Gasp: pari giusto, ripresa sotto tono «Appena mollato, ne hanno approfittato»

Gasp: pari giusto, ripresa sotto tono
«Appena mollato, ne hanno approfittato»

L’intervento di Raimondi su Zapata è stato argomento di dibattito a fine gara. Mister Gasperini e Delneri ne parlano a fine match. Commentando anche il pareggio.

Al termine della partita Gigi Delneri si è fermato a parlare con l’arbitro per l’episodio, secondo il mister dubbio, che sarebbe potuto costare il secondo giallo all’atalantino. «Ha detto che non l’ha visto - ha commentato l’allenatore dell’Udinese - Ci sta. Ma penso che il risultato alla fine sia giusto».

Opposta la visione dell’episodio del tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini che, spiegandone la sostituzione a inizio ripresa, sostiene che Raimondi «aveva preso un’ammonizione; c’è stato poi un secondo episodio in cui non ha fatto fallo e l’arbitro ha visto benissimo ma ci si è marciato un po’ troppo e si correva il rischio di un secondo giallo. È stato condizionante, altrimenti non lo avrei sostituito».

Sul risultato finale però concorda: «Nella globalità della partita penso sia un punto giusto. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo e avevamo cullato la speranza di vincere la partita. Sarebbe stato quasi decisivo. Poi l’inizio del secondo tempo, come c’era già successo con la Juve, è stato un po’ sotto tono. Anche per merito dell’Udinese. Loro sono un’ottima squadra e appena abbiamo mollato un attimo ne hanno approfittato». E aggiunge: «A questo punto del campionato chi deve vincere a tutti i costi fa tremendamente più fatica. Alla fine ti accorgi che non aver perso il punto di oggi, o quello con la Roma, ti porta punti importanti».

Il pensiero corre già alla prossima sfida: «Ci prepariamo alla partita di sabato prossimo con il Milan che può essere decisiva - ha concluso -. Abbiamo azzerato le diffide, non dovremmo avere problemi di squalifiche. Gli infortuni ci stanno, siamo stati fortunati a non averne quasi mai avute di situazioni simili quest’anno». Gomez, sostituito per preservarlo e limitare il rischio di un riacutizzarsi della contusione che lo tormenta dalla gara con il Sassuolo, «dovrebbe tornare al cento per cento. E c’è la possibilità di recuperare Kessie e Hateboer».


© RIPRODUZIONE RISERVATA