Gasp raggiante dopo il poker al Sassuolo «Cresciuti dopo la sconfitta di Zagabria»

Gasp raggiante dopo il poker al Sassuolo
«Cresciuti dopo la sconfitta di Zagabria»

Le parole del mister dopo la vittoria 4 a 1 a reggio Emilia.

«Siamo cresciuti dopo la sconfitta di Zagabria. In Champions vogliamo fare bene e vogliamo essere al meglio sia al livello fisico che al livello mentale. Lo Shakhtar è una squadra esperta e servirà la migliore Atalanta per fare bella figura». Così Gian Piero Gasperini, dopo Sassuolo-Atalanta 1-4, ha parlato dell’imminente sfida in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk.

Al Mapei Stadium l’Atalanta risolve la pratica dei tre punti con quattro reti nei primi 45’: «Il primo tempo è stato straordinario, potevamo fare di più nella seconda frazione di gioco - ha spiegato il tecnico bergamasco ai microfoni di Dazn - La squadra sta crescendo e sta creando molte occasioni in attacco. Volevamo gestire il secondo tempo, risparmiando qualche energia pensando alla partita di martedì contro lo Shakhtar Donetsk. Ma nella ripresa non abbiamo interpretato bene la sfida e abbiamo perso scioccamente troppi palloni».

Dopo la vittoria all’Olimpico contro la Roma, Gasperini cambia cinque giocatori ma conquista ugualmente i tre punti: «C’è una base molto forte ma abbiamo allargato il numero dei titolari. Possiamo permetterci di giocare molte partite in poco tempo con quei 16-17 giocatori a disposizione pronti per scendere in campo», ha concluso il tecnico bergamasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA