Gasp: 3 punti per ripartire. Rinnovo? «Pensavo cambiassero idea» (scherza)

Gasp: 3 punti per ripartire. Rinnovo?
«Pensavo cambiassero idea» (scherza)

Mettere una pietra sopra l’Europa e ripartire in campionato per inseguire nuovamente il sogno di tornare a giocare oltreconfine.

L’Atalanta riparte dallo stadio di Bergamo e dall’affetto del suo pubblico dopo l’eliminazione ai rigori contro il Copenaghen, ad un passo dall’accesso ai gironi di Europa League. Domenica 2 settembre alle 20.30 a fare visita ai nerazzurri ci sarà il Cagliari. «Ci buttiamo sul campionato, ripartiamo dalle prime due -ha affermato Gian Piero Gasperini in sala stampa-: c’è un avversario tosto, bisogna reagire, ripartire nel modo migliore, poi non è facile, le partite del campionato sono equilibrate, vogliamo far sparire questa delusione.È un campionato equilibrato, dobbiamo essere poco presuntuosi e non pensare di essere tutto noi: l’anno scorso i sardi ci hanno battuto due volte e si sono rinforzati». Naturalmente il mister atalantino è tornato sulla sconfitta ai rigori: nessun rimpianto, se non il fatto di non essere andati a segno nei tempi regolamentari.

«A Cornelius ho detto di tirare il rigore dentro stavolta quando incontrerà nuovamente i danesi con il Bordeaux -ha continuato con il sorriso il tecnico atalantino-.C’è delusione, siamo usciti dall’Europa senza mai perdere, abbiamo fatto tante partite nel migliore dei modi, i ragazzi devono uscire senza rammarico. Noi abbiamo fatto tutto quello che potevamo, non siamo stati abbastanza bravi a risolverla. Lo sapevo che sarebbe stata dura abbiamo iniziato il 26 di luglio, giocato in ambienti tosti, l’eliminazione diretta va così. So quanto la gente ci teneva e per questo ci dispiace ancora di più: l’Europa è sempre stata il primo obiettivo, ma sapevo che non sarebbe stato semplice. Avremmo potuto alternare molti più giocatori con la Coppa, così no, le squadre hanno più continuità quando sono abituate a giocare insieme, non giochi con più di 20 giocatori, questo è il rammarico per l’eliminazione dalla Coppa». La chiusura del mister piemontese è sul rinnovo di contratto in vista. «È un accordo che c’è già da giugno, con la sosta vedremo di trovarci, è un grande segnale, credevo avessero cambiato idea (ironizza il tecnico), fa piacere e ringrazio la società».

Simone Masper

Torna «TuttoAtalanta diretta stadio” su Bergamo Tv. A commentare la sfida dallo studio tra i nerazzurri e il Cagliari a partire dalle 19,45 alle 23,15 di domenica l’ex centrocampista atalantino Antonino Bernardini, l’allenatore Sandro Salvioni e il giornalista Arturo Zambaldo. Carlo Canavesi (riporterà le fasi della partita) e Maria Chiara Rossi (terrà i contatti con i social). Ci sarà poi il collegamento a casa del dirigente sportivo Gianlauro Bellani che intratterrà l’ex difensore Giuseppe Biava. Matteo De Sanctis interverrà dallo stadio di Bergamo. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Massimo Casari, Gianni Gabbiadini e Mario Gamba (da Monaco di Baviera). Al termine della partita, interviste dalla sala stampa degli “Azzurri d’Italia” agli allenatori dell’ Atalanta, Gian Piero Gasperini e del Cagliari, Rolando Maran e ai giocatori. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA