Gasperini orgoglioso dei giovani «L’Atalanta non cederà i gioielli»

Gasperini orgoglioso dei giovani
«L’Atalanta non cederà i gioielli»

Zingonia è mezza vuota, ma l’allenatore Gian Piero Gasperini non può che esserne felice. Tra Nazionale, Under 21 e rappresentative estere sono ben 11 i giocatori convocati dai commissari tecnici.

Molti dei giocatori che si sono vestiti d’azzurro sono giovani: «Undici giocatori in Nazionale è motivo d’orgoglio – spiega il tecnico ai mi8crrofoni di Premium Sport -. Il giovane italiano che è migliorato di più? Direi un po’ tutti tra Conti, Caldara, Petagna e Gagliardini: sapevamo fossero bravi ma anche noi non ci immaginavamo potessero avere un’evoluzione così importante. Gomez? Sarebbe sicuramente utile agli azzurri. La società vuole tenere i nostri gioielli anche se il mercato è imprevedibile».

I nerazzurri sono al quarto posto in classifica dopo un filotto di risultati utili davvero impressionante. Difficile però continuare a questi ritmi, soprattutto in un campionato come quello italiano. Già dalla prossima sfida l’Atalanta è chiamata a una prova impegnativa: a Bergamo arriva la Roma. L’allenatore è fiducioso: «Sarebbe stato difficile prevedere un risultato del genere. Dodici giornate non sono tantissime ma sono un terzo del campionato e hanno un certo significato. È sicuramente un risultato oltre le previsioni ma per quello visto in campo direi che è meritato. Dopo aver battuto Napoli e Inter, arriva la Roma. Se vale il detto che non c’è il 2 senza 3... Speriamo. Sarà una gara molto difficile, la Roma è in un grande momento, sta giocando un grandissimo calcio e ha trovato la quadra tattica migliore rispetto all’inizio, ma anche noi stiamo vivendo un ottimo momento: quando rientreranno tutti i giocatori prepareremo la gara nel miglior modo possibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA