Gasperini: «Villarreal forte, ma l’Atalanta ci crede»

Il tecnico nerazzurro alla vigilia del match di Champions League. Malinovskyi: «Serve testa fredda e cuore caldo».

Gasperini: «Villarreal forte, ma l’Atalanta ci crede»

«C’è fiducia, crediamo di poter centrare il traguardo. Questa è una squadra forte, ha vinto l’Europa League qualche mese fa, sta attraversando qualche difficoltà in campionato, ma questa è un’altra competizione. Sappiamo quali sono le difficoltà della gara». Lo ha dichiarato l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro il Villarreal (si gioca al Gewiss Stadium mercoledì 8 dicembre, ore 21) , ultima sfida della fase a gironi di Champions League: «Arriviamo a questa gara in un momento molto buono di risultati e di prestigio, ma dobbiamo essere bravi a cancellare sia sconfitte che vittorie, si riparte da 0-0, abbiamo un solo risultato utile. Giocheremo in casa la gara decisiva, non abbiamo di sicuro la certezza della qualificazione, ma c’è fiducia».

«Il mister mi dice sempre di non calciare forte, ma preciso: col Napoli ho fatto un bel gol, ma voglio aiutare la squadra, per me è importante dare il massimo, non devo solo segnare». A dichiararlo Ruslan Malinovskyi, centrocampista dell’Atalanta, durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro il Villarreal: «Dopo la partita di Napoli abbiamo festeggiato, ma già dal giorno dopo pensavamo a questo match. Quando vinci hai maggiore fiducia, ma la Champions è differente rispetto al campionato. Domani sarà una gara diversa, dobbiamo avere la testa fredda e il cuore caldo, dobbiamo dare il massimo».

«Non possiamo avere pensieri negativi, dobbiamo pensare solo al meglio. Oggi dobbiamo avere un unico pensiero, un’unica voglia di arrivare» ha dichiarato ancora Gasperini: «C’è fuori soltanto Gosens, speriamo di recuperarlo già a gennaio, c’è qualche acciacco dovuto alla partita di Napoli, ma speriamo che possano recuperare tutti . La gara di domani può avere più partite nei 90’, dovremo essere bravi a sfruttare i nostri momenti e impedire a loro di sfruttare le occasioni. Sarà una partita spettacolare, spero anche bella come all’andata».

«Il Villarreal si è già trovato in questa situazione due volte, vogliamo fare la storia contro un ottimo avversario. Domani giocheremo per la qualificazione» dichiara invece il tecnico del Villarreal, Unai Emery, durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta: «Abbiamo una storia inferiore rispetto a loro – ha proseguito l’allenatore del Submarino Amarillo –, ma vogliamo crescere e diventare una delle squadre d’élite. L’Atalanta ha ottimi giocatori, per noi questa partita rappresenta una sfida. Vogliamo seguire la nostra idea di gioco e raggiungere il risultato». L’allenatore spagnolo ha parlato anche del meteo, domani a Bergamo è prevista neve durante tutto il giorno: «È inverno, giochiamo nel centro Europa, abbiamo già viaggiato in diverse località con queste temperature, la squadra è pronta. Sarà un’altra sfida, il campo sarà in ottime condizioni, di sicuro la squadra è in fiducia . Dovremo giocare una partita con personalità e intelligenza, sfruttando pregi, cercando la porta, ci obbligheranno a difendere la nostra area. Non giochiamo per il pareggio, questa non è la nostra mentalità. Scenderemo in campo per vincere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA