Gomez e la fascia camouflage Papu «ribelle» ma senza multa

Gomez e la fascia camouflage
Papu «ribelle» ma senza multa

Camouflage e con la data di nascita della figlia. Ecco la fascia da capitano di Gomez per Atalanta-Frosinone. Niente multa dalla Federazione, Papu segnala che quella arrivata dalla Lega era troppo grande. E lui intanto si sbizzarisce: la ribellione non è stata multata.

Nessuna sanzione dal giudice sportivo della serie A per i «trasgressori» e «ribelli» Papu Gomez e Daniele De Rossi. Il leader e capitano dell’Atalanta non ha rispettato quanto sancito dalla Lega serie A, ovvero l’obbligo di indossare la fascia «omologata» con gli apposti loghi e con la scritta «capitano». Nel corso della prima giornata, come De Rossi, Gomez è sceso in campo con la fascia personalizzata in occasione della partita Atalanta-Frosinone. Il Papu ha scelto una fantasia camouflage sul grigio e la data di nascita della figlia per questo match, e ai microfoni ha spiegato che quella arrivata dalla federazione era per lui «troppo grande».

«Non avevo la fascia di capitano della lega - ha detto - perché era troppo grande. Non volevo infrangere le regole, però mi stava troppo grande. Spero che me ne mandino una più piccola». Quindi Gomez ha proseguito con le sue fasce personalizzate, sua grande passione.

Il giudice sportivo ha emesso le sanzioni per quanto accaduto su tutti i campi di serie A fra sabato e domenica ma su questo argomento relativo ai «capitani» ha deciso di sorvolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA