Gomez:«La svolta non arriva mai Ma ora basta, si deve vincere per forza»

Gomez:«La svolta non arriva mai
Ma ora basta, si deve vincere per forza»

S’avvicina un altro fondamentale test per assestarsi nelle zone tranquille della classifica e contro il Sassuolo, domenica al Comunale, rivedremo con ogni probabilità in campo dal 1’ Papu Gomez, ospite all’Atalanta store.

L’ennesima partita della svolta, che l’ex catanese non vuole nemmeno sentir pronunciare, visto che questa svolta sembra non arrivare mai: conta vincere e cancellare la pessima prestazione offerta contro il Torino. «Siamo un po’ tristi, non è piacevole perdere in casa, sappiamo che era una partita importante per svoltare, non è accaduto, ma adesso c’è una grande opportunità per fare punti contro il Sassuolo: dobbiamo vincere per prendere fiducia e morale che ci servono. Lo diciamo ogni domenica che ogni volta è la partita giusta e poi non è così: basta parole, dobbiamo far vedere i fatti. Dobbiamo vincere per forza, in ogni modo possibile. Speriamo sia la partita degli argentini, ognuno darà il suo contributo, il meglio per vincere»

L’acquisto dell’esterno argentino è stato uno dei più negativi in quanto a prestazioni dell’ultimo calciomercato estivo: non si discutono le qualità del giocatore, ma la sfortuna avuta nel corso dell’annata e una preparazione fisica non all’altezza dopo gli inconvenienti avuti nel campionato ucraino. «Sono pronto, nella sosta mi sono allenato bene dopo la squalifica, ho voglia di giocare e dare una mano ai miei compagni. Non sono soddisfatto, conoscendomi mi aspettavo molto di più: non è colpa dell’Atalanta, di Colantuono e nemmeno mia. Sono arrivato all’ultimo giorno senza preparazione, poi mi sono infortunato e ho fatto fatica a tornare al massimo: nel 2015 però mi sono trovato bene fisicamente e cercherò di finire la stagione al meglio. Una stagione così può capitare, è successa al Catania quando me ne sono andato. Ogni annata è diversa, abbiamo iniziato male, poi abbiamo avuto gli infortuni di Estigarribia e Raimondi e tante piccole cose ti fanno andare tutto storto».

Gomez dopo l’espulsione a Napoli

Gomez dopo l’espulsione a Napoli

Scontata la giornata di squalifica, il veloce esterno punta a un finale di campionato degno di questo nome, per fare vedere ai bergamaschi il miglior Gomez. «Cercherò di giocare tutte queste partite con continuità, senza infortunarmi e senza cartellini, quello di Napoli è stato il primo rosso in Italia. Questa stagione è stata storta per me e per la squadra: non voglio parlare di gol da qui alla fine dell’anno, voglio giocare, come ho fatto contro l’Udinese, a grande livello».

Simone Masper


© RIPRODUZIONE RISERVATA