Haifa, diretta tv ancora in forse Le info utili per vedere la partita
Tifosi bergamaschi a Sarajevo

Haifa, diretta tv ancora in forse
Le info utili per vedere la partita

d Haifa il supporto del tifo atalantino sarà ridotto ai pochi «temerari» (un centinaio la stima massima, a lunedì) che affronteranno una trasferta logisticamente proibitiva.

Non ci sarà infatti un charter organizzato da Ovet, le difficoltà hanno prevalso sulle buone intenzioni: complicatissimo noleggiare un aeromobile con margini così stretti, in pieno esodo estivo. Sarà quindi una trasferta fai-da-te. Si volerà su Tel Aviv: una volta atterrati, occorrerà affrontare un trasferimento di circa cento chilometri per poi giungere allo stadio «Sammy Ofer».

Da dove partiranno i tifosi nerazzurri? È corsa contro il tempo per orientarsi in un ventaglio di opzioni. Ryanair propone da Orio un volo su Tel Aviv a giorni alterni: quello in partenza mercoledì è però esaurito, mentre il ritorno in partenza da Israele venerdì alle 13,15 ha ancora qualche posto a 337 euro. Da Malpensa, anche il volo di Easyjet in partenza giovedì all’alba è sold-out, mentre a ieri sera rimanevano alcuni biglietti con partenza il mercoledì mattina a 234 euro; per il ritorno con la stessa compagnia, ci sono posti sul volo di sabato sera a 154 euro. Dallo scalo varesino decolla anche El Al, compagnia di bandiera israeliana; per questione di orari, si deve optare per la partenza al mercoledì. SkyScanner (sito di ricerca voli) può essere un valido supporto per i tifosi last-minute, anche per provare a trovare alternative con scali (uno gettonato è Kiev) a prezzi convenienti. Fondamentale il passaporto con almeno sei mesi di validità.

Sarà ovviamente necessario munirsi del ticket per la partita. I tagliandi del settore ospiti saranno acquistabili inviando una richiesta mail all’indirizzo [email protected] entro le 12 di mercoledì, completa di dati anagrafici e di modalità di arrivo/ripartenza da Haifa; il costo è di 20 euro, i biglietti saranno consegnati all’ingresso del settore ospiti dello stadio il giorno della partita da un incaricato dell’Atalanta, a partire dalle 16 (ora locale).

Con una buona notizia: l’emittente televisiva regionale Bergamo Tv (canale 17 digitale terrestre – live streaming www.bergamotv.it) ripropone l’ormai tradizionale tre giorni di appuntamenti per seguire passo dopo passo la squadra nerazzurra, da mercoledì a venerdì, con un’ampia fetta di palinsesto dedicata all’attesa prima sfida del terzo turno dei preliminari contro l’Hapoel Haifa. Si parte mercoledì sera alle ore 21 con un’edizione speciale di «Anteprima Europa League» condotta da Fabrizio Pirola con tutte le ultimissime della vigilia della gara, le conferenze stampa dell’allenatore Gian Piero Gasperini e del difensore brasiliano Rafael Toloi oltre a collegamenti con Israele. Giovedì invece sarà il turno di «Diretta Stadio Europa League»: dalle ore 17 fari puntati su Hapoel Haifa-Atalanta con i commenti degli ospiti dello studio guidato da Giorgio Bardaglio e la cronaca della partita. Venerdì sera, infine, chiuderà «TuttoAtalanta Europa League»: in diretta alle ore 21 la trasmissione dedicata all’analisi della gara d’andata del confronto con gli israeliani con il contributo di immagini e interviste.

Per Atalanta-Haifa (match di ritorno a Reggio Emilia), la vendita dei biglietti si aprirà domani alle 16: tutte le info su www.atalanta.it. Nulla è scontato nemmeno per la diretta televisiva. L’Hapoel Haifa ha venduto i diritti televisivi a una emittente israeliana, Sky è in trattativa per provare ad acquistarli e a proporre la diretta del match anche al pubblico italiano: il «verdetto» arriverà solo mercoledì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA