I tifosi di ritorno da Roma: che emozione «Dopo la delusione, resta l’evento storico»
Da sinistra Josephine, australiana, con il fidanzato Stefano Facchinetti e il suo papà

I tifosi di ritorno da Roma: che emozione
«Dopo la delusione, resta l’evento storico»

Stanno tornando da Roma, chi con i propri mezzi, chi in treno e in aereo, chi con i tantissimi pullman organizzati per una finale di calcio che, comunque, Bergamo non dimenticherà.

C’è sicuramente l’amarezza, ma c’è molto di più nei sentimenti dominanti tra i tantissimi tifosi. Stanchi, assonnati, ma emozionati. Per la grande serata vissuta, perchè nonostante la sconfitta resta «l’esserci». «Dopo la fine del match dominava la delusione - spiegano i tifosi -, ma il sentimento del giorno dopo è un altro: la consapevolezza che abbiamo vissuto una serata incredibile». E aggiungono: «Certo, potevamo farcela, ma è andata diversamente. È certo che è stata una avventura incredibile, è stato bellissimo arrivare qui e vivere una serata che resterà storica per l’Atalanta e Bergamo».

Club amici Solza

Club amici Solza

Da sinistra Matteo Facchinetti, Marco Marenzi, Francesco Marenzi e Matteo Marenzi. Tutti di Castelli Calepio

Da sinistra Matteo Facchinetti, Marco Marenzi, Francesco Marenzi e Matteo Marenzi. Tutti di Castelli Calepio

Da sinistra Josephine, australiana, con il fidanzato Stefano Facchinetti e il suo papà

Da sinistra Josephine, australiana, con il fidanzato Stefano Facchinetti e il suo papà

Da sinistra Matteo Acerbis e Matteo Scala

Da sinistra Matteo Acerbis e Matteo Scala


© RIPRODUZIONE RISERVATA