Il Copenaghen chiude la cassaforte EuroAtalanta fermata sullo 0-0

Il Copenaghen chiude la cassaforte
EuroAtalanta fermata sullo 0-0

L’Atalanta non va oltre lo 0-0 contro il Copenaghen nella prima partita degli spareggi di Europa League. Tantissime occasioni nerazzurre, nessuna decisiva. Giovedì prossimo la gara di ritorno in Danimarca.

Non subire gol in casa è già un punto a favore, ma all’Atalanta questo 0-0 sta davvero stretto perché ha sfiorato il vantaggio più volte e gli avversari si sono affacciati dalle parti di Gollini giusto in un paio di occasioni. Non c’è che dire: avversario davvero ostico questo Copenaghen. Efficaci chiusure in difesa, attenzione a Gomez e ripartenze veloci. Il 90% del risultato è stato portato a casa dalla difesa danese, che ha chiuso la cassaforte controllando al meglio gli attaccanti nerazzurri, prima Barrow e nella ripresa anche Zapata e Cornelius. Il Gasp dovrà prendere le dovute contromisure nella gara di ritorno.

Nel primo tempo ci hanno provato un po’ tutti: Papu Gomez, Pasalic, Freuler, Barrow, Hateboer. Nessuno di loro ha avuto fortuna e Joronen, il portiere avversario, ha sempre risposto con prontezza. Solo un millimetrico fuorigioco, per altro su una deviazione, ha negato la gioia alla coppia Gomez-Barrow che ha confezionato l’azione. Nel secondo tempo dentro Zapata per fare centimetri e soprattutto chili all’attacco. Per lui un paio di buoni spunti, ma non si può dire che abbia avuto sui piedi la palla decisiva. È Gomez, sempre lui, ad andare più vicino al gol con un delizioso tocco a girare che sfiora il palo di un nulla. E anche l’assalto finale, con l’ingresso in campo dell’ex Cornelius, non risolve la gara. Peccato, le occasioni per andare in Danimarca con più serenità non sono mancate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA