Il Dc9 dell’Italia Mondiale nel 1982  rischia demolizione: petizione per salvarlo

Il Dc9 dell’Italia Mondiale nel 1982
rischia demolizione: petizione per salvarlo

Ricordate la storica partita di scopone tra l’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini, il ct Enzo Bearzot e i giocatori Dino Zoff e Franco Causio sull’aereo di ritorno dalla spedizione vittoriosa nel Mondiale di calcio 1982 in Spagna (3-1 alla Germania)?

Per la cronaca la partita a scopone la vinsero Bearzot e Causio, Pertini si arrabbiò per una giocata di Zoff, ma aveva ragione il portierone azzurro che però evitò di contraddire il presidente della Repubblica. Un’immagine, quella dei quattro seduti su un tavolo dell’aereo con accanto la Coppa del mondo, che fece il giro del mondo.

Ebbene quell’aereo, un Dc9 32 dell’aeronautica militare, registrato MM61012, ormai dismesso e parcheggiato in un piazzale all’aeroporto di Fiumicino, sta per essere rottamato. I vertici della Federcalcio hanno preso contatto con l’Alitalia per studiare una soluzione che preservi un pezzo della storia del calcio. Si è pensato di creare a Coverciano, quartier generale dell’Italia del calcio, il «salottino» dello scopone, ma per il momento non c’è stato un accordo. Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Alitalia, è disposto a cedere il velivolo gratis, ma ci vorrebbero naturalmente i soldi per la sua riconversione.

Dino Zoff con la Coppa del mondo vinta nel 1982 a Madrid

Dino Zoff con la Coppa del mondo vinta nel 1982 a Madrid

Uno dei tentativi di tenere in vita l’aereo Mundial è di Volandia, il Parco e museo del volo a due passi da Malpensa: «Chiediamo - spiegano i vertici della struttura di Somma Lombardo - che Alitalia esamini la nostra proposta affinché un simbolo così importante della storia dello sport e del nostro Paese possa essere salvato e custodito. Il nostro museo aeronautico conta oltre 100mila visitatori annui, è la più grande realtà dedicata all’aviazione in Italia e tra le più importanti nel mondo e custodisce il patrimonio storico aeronautico del Varesotto e non solo: sarebbe la casa perfetta per l’aereo campione del mondo».

Aeroportilombardi.it ha lanciato una petizione perché il Dc9 possa fare bella mostra a Volandia, ma crediamo che la sua sistemazione più prestigiosa e sistemazione dovrebbe proprio essere Coverciano.

salvare il mitico Dc9 Alitalia (ex Aeronautica Italiana che nel 1982 riportò i campioni del Mondo del 1982 con Pertini)...

Pubblicato da AeroportiLombardi.it su Domenica 13 marzo 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA