Il Gp di Monza non si tocca La Regione raccoglie 1850 firme

Il Gp di Monza non si tocca
La Regione raccoglie 1850 firme

Altre 350 firme per dire no al trasferimento del Gran Premio d’Italia dall’Autodromo nazionale di Monza a Imola.

Sono state raccolte ieri a Pianeta Lombardia, nel padiglione di Regione a Expo, nell’ambito dell’iniziativa «Scendi in pista con la Lombardia - Firma anche tu» lanciata dal presidente della Regione Roberto Maroni con il vice Mario Mantovani e l’assessore all’Expo Fabrizio Sala sabato scorso proprio da Pianeta Lombardia. Cosi con quelle raccolte sabato e domenica si è giunti a quota 1850 firme.

«Il Gran Premio di Monza fa parte della storia della Formula 1». A dirlo non è stato, come si potrebbe pensare un Monzese, ma un signore finlandese che, venuto al corrente dell’ipotesi di un trasferimento della gara dal circuito brianzese si è affrettato a sottoscrivere la petizione. E insieme a lui, lombardi e non, hanno voluto sottolineare che non si tratta di una questione di campanilismo, «chi ama la Formula 1 e’ affezionata anche ai circuiti che ne hanno scritto la storia. E Monza è uno di questi».

La sottoscrizione nel padiglione di Regione andrà avanti fino alla fine del mese di luglio, lo stesso periodo che vedrà esposta all’esterno la Ferrari F10, già diventata star e attrazione , insieme alle bellezze della Lombardia, per grandi e piccini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA