La gioia della Teani: Italia batte Russia  Setterosa in finale,  Stezzano tifa per Laura

La gioia della Teani: Italia batte Russia
Setterosa in finale, Stezzano tifa per Laura

Il Setterosa vola in finale nel torneo olimpico di pallanuoto femminile ai Giochi di Rio, regalando all’Italia la medaglia numero 25. Grande gioia per Laura Teani di Stezzano, secondo portiere.

Le azzurre hanno battuto la Russia 12-9 e ora per l’oro affronteranno la vincente tra Usa e Ungheria. Grande gioia anche per Laura Teani, di Stezzano, secondo portiere dell’Italia, che ha giocato gli ultimi minuti della partita.

Laura si è così già aggiudicata una medaglia, oro o argento si saprà venerdì: succede 12 anni dopo le ultime medaglie olimpiche bergamasche, con Atene 2004. Ricordiamo infatti l’argento di Daniela Masseroni nella ritmica e le medaglie di bronzo di Emiliano Brembilla nel nuoto e di Ivan Pellizzoli nel calcio.

Una grande gioia per l’Italia. Venerdì alle 20.30 è finalissima (contro Usa o Ungheria, in attesa del confronto). Una medaglia è già al sicuro, ma il gruppo di Fabio Conti non s’accontenta più. E vuole tentare di imitare il Setterosa d’oro di Atene 2004.

«Avevamo di fronte la Russia che non è arrivata qui per caso - spiega il tecnico delle azzurre -, ha buttato fuori la Spagna e questo la dice lunga. Le ragazze però sono state bravissime: sotto 2-0, hanno saputo gestire il momento, le abbiamo prima raggiunte e poi superate e negli ultimi due tempi preferito una difesa accorta ad un attacco spregiudicato», chiude Conti che dice «grazie a tutti quanti ci hanno sostenuto, anche da casa.È un incitamento che abbiamo sentito e un bacio ai bambini del Policlinico Gemelli che ci guardano sempre».


© RIPRODUZIONE RISERVATA