La Bergamo basket rimarrà in città Fumata bianca da ufficializzare

La Bergamo basket rimarrà in città
Fumata bianca da ufficializzare

La serie A2 di basket sulla piazza cittadina è garantita anche per il secondo anno consecutivo.

È questa la sofferta, ma fisiologica decisione della dirigenza del Bergamo. La fumata bianca verrà ufficializzata nella tarda mattinata di martedì nel corso della conferenza stampa presieduta dal patron Massimo Lentsch. Il tormentone sulla continuità o meno del club orobico si può ritenere ultimato con un sospirone di sollievo degli tifosi. Decisivo l’apporto del consigliere Marco Bonassi, a stretto contatto con Lentsch da cinque anni a questa parte. A questo punto sono urgenti le scelte del general manager, del coach e dei giocatori. Sul manager, con ogni probabilità, si stipulerà un contratto con Valeriano D’Orta, da un triennio alla Virtus Bologna e con precedenti da tecnico. Quanto all’allenatore, contatti avviati con Dell’Agnello, visto che Sacco si è appena accasato a Legnano (serie A2). Parecchie le x che mancano sul parco giocatori, a cominciare dalla coppia di stranieri: né Hollis, né Solano rivestiranno la cannotta giallonera. Sembrano scontate, invece, le conferme di Fattori, capitan Ferri e Laganà, tra i maggiori artefici della miracolosa salvezza. La società, infine, è alla caccia dello sponsor principale: sono stati avviati contatti con un’importante azienda con sede fuori provincia.Top secret il nome, ma non per molto. In ogni caso, la Azimut garantirà ancora un importante contributo economico grazie, anche in questo caso, a Lentsch.


© RIPRODUZIONE RISERVATA