Bologna-Atalanta, chiuso il settore ospiti Per la Juve del 14 biglietti con Dea Card

Bologna-Atalanta, chiuso il settore ospiti
Per la Juve del 14 biglietti con Dea Card

La decisione è stata ufficializzata nella mattinata di giovedì 1° marzo. Inoltre, per Juventus-Atalanta, da recuperare il 14 marzo, i biglietti ospiti dovrebbero essere limitati ai possessori della Dea card.

Durante il match Bologna-Atalanta, in programma domenica 11 marzo, sarà chiuso il settore ospiti. La decisione è la conseguenza degli scontri avvenuti prima della partita contro il Borussia, il 25 febbraio scorso a Reggio. Decisione presa, si attende la determinazione del Viminale: intorno ai 400 tifosi tesserati saranno costretti a casa.

La causa della dura decisione sono gli scontri avvenuti a Reggio prima della partita Atalanta-Borussia, quando un tifoso atalantino è stato anche arrestato per l’agguato ultrà andato in scena poco più di un’ora prima dell’inizio del match a un chilometro dallo stadio. A creare problemi, attorno alle 20, è stato un gruppo di ultrà atalantini, parte di una settantina di tifosi che aveva trascorso gran parte del pomeriggio nel ristorante «La Nave» sotto gli occhi degli agenti della Digos, decide di uscire dal locale e incamminarsi verso il centro della città, in direzione contraria rispetto allo stadio.

La polizia era riuscita a stoppare il gruppo, ma subito dopo un secondo gruppo di una quarantina di tifosi atalantini a volto coperto si era scagliato contro la Digos. A peggiorare la situazione una cinquantina di ultrà del Borussia contro le forze dell’ordine nel tentativo di forzare il cordone e arrivare al contatto diretto con gli atalantini. Sono volati sassi, bastoni, bottiglie. Un blitz-lampo ma violento, interrotto da un nuovo, duro, intervento della polizia in assetto anti-sommossa.

Inoltre, per Juventus-Atalanta, da recuperare il 14 marzo, i biglietti ospiti potrebbero essere limitati ai possessori della Dea card.

© RIPRODUZIONE RISERVATA