La Foppa espugna Montichiari Quarti di Coppa contro Conegliano

La Foppa espugna Montichiari
Quarti di Coppa contro Conegliano

Vittoria in quattro set. Venti punti in classifica. Quinto posto al termine del girone di andata. Finisce così, a Montichiari, il 2014 della Foppapedretti. Che sfiderà Conegliano nei quarti di Coppa Italia.

Si parte con un sestetto ormai collaudato: Radecka in regia in diagonale con l’opposto Plak, le centrali Paggi e Melandri, le schiacciatrici Loda e Blagojevic e il libero Merlo. Montichiari risponde con Dalia, Brinker, Tomsia, Olivotto, Vindevoghel, Gioli e il libero Ghilardi. Le padrone di casa mettono le rossoblù sotto i colpi di Tomsia e Vindevoghel. È anche il muro delle padrone di casa a fare la differenza e allora la Foppapedretti prova il cambio di diagonale con Mori e Sylla. Che scuotono la squadra ma non bastano a riagguantare il set.Finisce 25-19 per Montichiari.

Si riparte con il piede sull’acceleratore fino al 7-2 per le rossoblù, Montichiari prova a recuperare il gap, ma prima Loda, poi Blagojevic e quindi Plak diventano a turno incontenibili e la Foppapedretti si porta sull’1-1 con un perentorio 25-15. Si ricomincia dalla parità e da una Foppapedretti decisa a cavalcare l’onda: dal centro arrivano punti importanti, a muro con Melandri e all’attacco con Paggi, e le rossoblù volano in vantaggio, 2-1 , ancora con un parziale inequivocabile, 25-13.

Montichiari però non ci sta e la gara si accende: Loda e Plak ingaggiano la sfida per conquistarsi il titolo di best scorer, Montichiari sfodera tutte le sue bocche da fuoco, Tomsia, Gioli, Vindevoghel e Brinker cercano di tenere il passo, sfiorano la parità, ma la fame di vittoria della Foppapedretti è davvero implacabile: set (25-13) e match sono rossoblù.

Alla fine sarà Plak a chiudere da best scorer con 25 punti (20 attacchi, 2 muri e 3 ace), seguita da Loda con 21 (17 attacchi, 2 muri e 2 ace). 4 i muri punto di Melandri, 43% la percentuale di attacchi efficaci più alta siglata da Paggi, 7 gli ace totali e 12 i muri, 71% la percentuale di positività di ricezione più alta, firmata Blagojevic. Questi i numeri di una prestazione corale che porta la Foppapedretti al quinto posto in classifica a quota venti, superando Piacenza e lasciando a distanza proprio Montichiari e Busto Arsizio.

E definendo così la propria sorte nei quarti di finale di Coppa Italia: sarà sfida a Conegliano! Ecco il quadro delle sfide: (1) Igor Gorgonzola Novara-(8) Metalleghe Sanitars Montichiari, (4) Imoco Volley Conegliano-(5) Foppapedretti Bergamo, (2) Liu Jo Modena-(7) Nordmeccanica Rebecchi Piacenza, (3) Pomì Casalmaggiore-(6) Unendo Yamamay Busto Arsizio

Prima però, qualche giorno di pausa... Il ritorno in campo in campionato è fissato per il 4 gennaio al PalaNorda: per la prima di ritorno arriverà Urbino. Sabato sarà perciò giornata di riposo per le rossoblù, che torneranno in palestra domenica e lunedì per una doppia seduta di allenamento. Poi tre giorni di vacanza per tutti...

MONTICHIARI-FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3

Parziali: 25-19, 15-25, 13-25, 23-25.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Dalia 4, Brinker 7, Tomsia 15, Ghilardi (L), Alberti, Mingardi, Saccomani, Olivotto 4, Milani, Zampedri, Vindevoghel 11, Gioli 14. All. Barbieri

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori 1, Deesing, Loda 21, Paggi 8, Blagojevic 8, Merlo (L), Melandri 6, Radecka 4, Plak 25, Mambelli n.e., Sylla , Tasca n.e. All. Lavarini

Arbitri: Luciani e Cappelletti.

Note: durata set 26’, 26’, 24’, 31’. Battute vincenti: Montichiari 2, Bergamo 7. Battute sbagliate: Montichiari 6, Bergamo 8. Muri: Montichiari 8, Bergamo 12.


© RIPRODUZIONE RISERVATA