La Remer non si rialza Terza sconfitta a Scafati

La Remer non si rialza
Terza sconfitta a Scafati

Terzo Ko di fila per la Remer a Scafati (87-72 il finale). Di conseguenza i trevigliesi non abbondonano l’ingrato ruolo di cenerentola del girone ovest della serie A2. Unica anche se importante attentuante l’ assenza annunciata di Roberts e l’inutilizzo di una pedina altrettanto significativa come Frassineti.

La Remer ha tenuto testa agli avversari soltanto sino all’intervallo lungo, terminato 43-41 per i locali. Al rientro dagli spogliatoi Scafati è salito di colpo in cattedra e per la Remer è stata, così, resa praticamente definitiva. Il passivo sarebbe stato ancor più pesante se lo statunitense Olasewere non si fosse espresso in maniera più che soddisfacente (20 punti totalizzati e 4 rimbalzi). Positive pure le prove di Palumbo (16) e Caroti (14). Ma per un blitz in Campania ci sarebbe voluto un maggior apporto di Borra e Pecchia (6 punti ciascuno) apparsi le fotocopie sbiadite rispetto alle precedenti esibizioni. I parziali: 28-20; 43-41; 67-50 87-72. Se si può chiudere un occhio per quanto recitato dalla squadra in fase offensiva, gli ottantasette punti incassati sono sicuramente troppi per sperare in un risultato positivo specie in una trasferta tra le più ostiche del campionato. E giovedì 25 si tornerà sul parquet del PalaFacchetti per il programmato derbissimo con Bergamo, capolista a punteggio pieno. Si tratterà, perciò, di un testa-coda nemmeno lontanamente prevedibile ai nastri di partenza della corrente regular season. I pronostici dell’estate parlavano, senza mezzi termini, del contrario. Staremo a vedere cosa accadrà...


© RIPRODUZIONE RISERVATA