Giovedì 28 Novembre 2013

La Roma recupera i pezzi

L’Atalanta inventa la difesa

Stefano Lucchini

La Roma recupera pezzi importanti in vista della trasferta di Bergamo in programma domenica pomeriggio. Garcia ha ritrovato Benatia e Pjanic, che hanno recuperato in fretta dai rispettivi acciacchi e sono tornati a lavorare con il gruppo. Il marocchino sarà quindi al suo posto in difesa accanto a Castan, mentre sugli esterni toccherà ancora a Dodò e Maicon.

Balzaretti è fermo alla fisioterapia e alla palestra, Torosidis invece è tornato a correre: potrebbe rientrare prima il greco dell’azzurro, fermo da tre settimane per un’infiammazione agli adduttori che non gli permette nemmeno di scendere in campo. Qualche prova di corsa l’ha fatta, ma il dolore si è presentato di nuovo, allungando i tempi: difficile stabilire una data per il rientro, perché è una situazione che va monitorata giorno dopo giorno. Per Totti si aspetta l’ok dei medici nel fine settimana per l’ultimo passo: il ritorno in gruppo.

Borriello, che giovedì ha saltato la partitella assieme a Destro, si gioca con Ljajic una maglia da titolare in attacco. Garcia ha dedicato gran parte delle due ore di allenamento alla fase tattica, in vista della seduta più leggera di venerdì. I tifosi fremono per vedere Destro all’opera e su Facebook si fanno sentire: «Adesso più che mai abbiamo bisogno di lui. Mister, è arrivato il suo momento!», «a gennaio deve essere pronto ed essere l’uomo in più» scrivono.

Non va meglio in casa bergamasca con Stefano Colantuono che dovrà inventare la difesa: fuori causa capitan Bellini (volato da uno specialista a Barcellona) e Yepes, anche Scaloni, Brivio e Stendardo sono alle prese con problemi fisici assortiti. Difficile anche il rientro di Lucchini. Canini resta l’unico difensore centrale disponibile. Se nessun compagno di reparto sarà in grado di recuperare, sarà affiancato da Cazzola, che sarà arretrato come domenica scorsa a Livorno. Da centrocampo in su invece Colantuono avrà solo l’imbarazzo della scelta, anche per quanto riguarda il modulo: 4-4-1-1 con Bonaventura in fascia oppure, più probabile, un 4-3-2-1 con il fantasista e Maxi Moralez a supportare Denis.

© riproduzione riservata