L’abbraccio a  Favini e Bellini Festa della Dea dal 9 al 14 luglio

L’abbraccio a Favini e Bellini
Festa della Dea dal 9 al 14 luglio

Pronti per una settimana tutta dedicata ai colori nerazzurri, i 7 giorni di passione per l’Atalanta che danno il via alla nuova avventura in serie A.

Dalla presentazione della campagna abbonamenti, al primo allenamento a Zingonia, dal saluto al Lazzaretto, alla partenza per il ritiro di Rovetta. Da mercoledì 8 a domenica 12 ecco gli appuntamenti ufficiali che danno il via alla stagione, ma quello più sentito da tutti i tifosi atalantini resta la 14ª edizione della festa della Dea, in programma da giovedì 9 a martedì 14 nel piazzale antistante OrioCenter.

Mister Mondonico suona la chitarra alla Festa della Dea

Mister Mondonico suona la chitarra alla Festa della Dea

Il clou sarà a partire da sabato 11, ma anche le prime due serate saranno all’insegna della curiosità: si parte giovedì 9 con la presenza sul palco dei giocatori della prima squadra pronti per una nuova avventura, mentre venerdì 10 insieme agli atalantini di oggi ci saranno anche quelli del passato. Sabato 11 sarà una giornata intensa a partire dal pomeriggio con il dibattito Ultras «La repressione fa male a tutti», mentre in serata ci sarà l’esordio di mister Edy Reja sul palco della festa, insieme al suo staff e ad altri ex giocatori nerazzurri.

Un’altra immagine della Festa della Dea  nel 2014

Un’altra immagine della Festa della Dea nel 2014

Momento emozionante per la serata di domenica 12, solitamente dedicata al settore giovanile, che di fatto sarà rappresentato da Giancarlo Finardi, ma s arà la notte di Mino Favini, il saluto e il grazie del pubblico bergamasco per i tanti anni alla guida dei giovani. Lunedì sarà il momento di un altro saluto: capitan Gianpaolo Bellini che non indosserà più la casacca nerazzurra, oltre a Emiliano Mondonico e ad alcuni giocatori delle sue squadre targate anni ‘90. La Festa della Dea si concluderà martedì 14 con l’arrivo del presidente Antonio Percassi e della dirigenza atalantina: chissà cosa sapranno regalarci questa volta i tifosi della Nord per l’entrata del numero uno nerazzurro.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 5 luglio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA