L’abbraccio di Bergamo al «Lombardia» Bardet, Pinot e Nibali i favoriti della corsa

L’abbraccio di Bergamo al «Lombardia»
Bardet, Pinot e Nibali i favoriti della corsa

L’abbraccio dei tifosi ai corridori prima del via dal Sentierone. Valverde, Bardet, Pinot e Nibali i più attesi. Un centinaio di km nella provincia di Bergamo e poi l’arrivo a Como verso le 17. Ci sono quattro bergamaschi in gara.

La bandiera si abbassa, gli agganci delle scarpe cliccano sui pedali, la corsa è partita. Il Lombardia è partito dal Sentierone con lo sfondo di Città Alta e un cielo blu irrituale per la classica delle foglie morte. Da Bergamo fino a Como, 241 chilometri divisi tra strade levigate, poche, e tanta, tantissima salita, testimoniata dai 4.000 metri di dislivello.

Campioni e comprimari si sono presentati stamattina in passerella agli sportivi bergamaschi che hanno avuto la possibilità di applaudire alcuni tra i più attesi protagonisti, primo tra i quali il neocampione del mondo lo spagnolo Alejandro Valverde che giunge all’appuntamento fasciato dai colori dell’iride, gli stessi dipinti sulla bicicletta di nuovissima dotazione. Ci saranno anche i francesi Ramain Bardet, argento al Mondiale, e Thibaut Pinot e il trentino Gianni Moscon, uno degli azzurri più attesi. Ma non possiamo dimenticare il leader della pattuglia italiana, Vincenzo Nibali, che potrebbe ripetere il colpaccio dello scorso anno (e vinse anche nel 2015), nonostante le sue condizioni fisiche non siano delle più confortanti.

L’appuntamento è invece disertato dal francese Alaphilippe e dal colombiano Lopez che hanno deciso di chiudere la saracinesca dopo le recenti gare in Piemonte. Bergamobici? I fasti sono da tempo alle spalle: la doppietta del grande Gimondi (1966 e 1973) e di Baronchelli (1977 e 1986) appartengono allo storia come il secondo posto di Paolo Lanfranchi (1997) e il terzo di Eddy Mazzoleni (1999), risultati di grande caratura che ormai mancano da molti anni.

Il team Barhain Merida alla partenza di Bergamo

Il team Barhain Merida alla partenza di Bergamo

Quest’anno Bergamobici si affida al poker formato da Filippo Zaccanti (Nippo-Vini Fantini) e Lorenzo Rota (Bardiani), che nella fase interlocutoria tenteranno di salire alla ribalta, e da Mattia Cattaneo e Davide Villella. Cattaneo, atleta dell’Androni, sta attraversando un momento di grande condizione, mentre Villella, portacolori dell’Astana, avrà sicuramente un ruolo d’avanguardia in quanto è assente il capitano Lopez.

Speranze e ambizioni: se realizzabili lo scopriremo sul traguardo di Como verso le 17. In tv diretta dalle 14 su Rai Sport e dalle 14,50 su Rai 2.


© RIPRODUZIONE RISERVATA