L’Atalanta è un po’ più forte Può contare su due squadre

L’Atalanta è un po’ più forte
Può contare su due squadre

L’Olimpico ha portato buone notizie: anche chi gioca meno è competitivo
Decisivi il mercato, il lavoro del tecnico, i valori morali del gruppo. Ora serve arrivare ai gironi.

Di Atalanta ne abbiamo due versioni, non una sola. Il posticipo dell’Olimpico, tra le gare più belle di questo avvio di campionato – il primo tempo dei nerazzurri è stato spettacolo puro – ha dato questa indicazione, ben chiara. L’organico di quest’anno mette mister Gasperini in condizioni di fare scelte diverse di formazione, anche cambiando da gara a gara. Lui che tendenzialmente non ama il turnover se l’undici-base risponde come deve, ora sembra disporre di coppie di giocatori in tutti i ruoli. A rendere possibile tanta abbondanza – tutt’altro che abituale per le dimensioni dell’Atalanta – hanno contribuito almeno tre componenti. Il valore dell’organico a disposizione; la grande capacità del tecnico di valorizzare i giocatori che lavorano con lui; i valori morali del gruppo.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 agosto 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA