L’Atalanta ha il vice-Denis
Bianchi arriva in prestito gratuito

L’Atalanta ha un nuovo attaccante: è il bergamasco Rolando Bianchi, un prodotto del vivaio nerazzurro che, dopo una carriera lontano da Bergamo, approda nel club orobico a 31 anni, essendo un classe 1983.

L’Atalanta ha il vice-Denis  Bianchi arriva in prestito gratuito
Rolando Bianchi con la maglia del Bologna

L’Atalanta ha un nuovo attaccante: è il bergamasco Rolando Bianchi, un prodotto del vivaio nerazzurro che, dopo una carriera lontano da Bergamo, approda nel club orobico a 31 anni, essendo un classe 1983. Ormai c’è l’accordo su tutto, si attende soltanto l’ufficialità.

Bianchi arriva dal Bologna, società con la quale è retrocesso in B nello scorso campionato, con la formula del prestito gratuito (potrebbe anche esserci un diritto di riscatto) e il giocatore ha voluto così tanto l’Atalanta da dimezzarsi l’ingaggio.

Bianchi ha fatto tutta la trafila nelle giovanili atalantine e ha debuttato in serie A nel 2000/01 con i nerazzurri, ma non ha mai segnato in campionato con i bergamaschi: 21 presenze dal 2000 al 2003 e zero reti (all’attivo c’è però un gol in Coppa Italia nel 2001/02)

Dopo l’esperienza a Bergamo, Bianchi ha giocato con Cagliari, Reggina (18 gol in serie A nel 2006/07, è il suo record), Manchester City (4 gol in uno spezzone di stagione 2007/08), Lazio e ha legato soprattutto il suo nome al Torino: con i granata ha disputato cinque campionati segnando 77 gol tra campionato e Coppe e diventando una bandiera, anche capitano. Sfortunata la sua avventura al Bologna nel 2013/14: 3 gol in 28 presenze.

In totale Bianchi ha segnato 118 gol in 370 partite da professionista, un bilancio dunque più che onorevole per un giocatore destinato nell’Atalanta a essere il vice-Denis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA