L’Atalanta riscatta Gollini dall’Aston Villa E lui festeggia lanciando il suo rap - Video

L’Atalanta riscatta Gollini dall’Aston Villa
E lui festeggia lanciando il suo rap - Video

C’è la conferma: la società bergamasca ha «riscattato» l’estremo difensore Pierluigi Gollini, famoso anche come rapper «Gollorius».

È ufficiale: l’Atalanta ha «riscattato» il portiere Pierluigi Gollini. La società bergamasca ha infatti comunicato nel pomeriggio di sabato 9 giugno di aver esercitato il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo dell’estremo difensore dagli inglesi dell’Aston Villa. Pierluigi è arrivato a Bergamo nel gennaio 2017 facendo il suo esordio nerazzurro il 19 marzo 2017. In quell’occasione ha giocato da titolare la partita casalinga con il Pescara chiusa sul 3-0 per l’Atalanta.

Il portiere Pierluigi #Gollini definitivo in nerazzurro!#GoAtalantaGo http://bit.ly/2xVybDf

Un post condiviso da Atalanta B.C. (@atalantabc) in data:

«Ho cercato di dimostrare il mio valore tutte le volte che sono stato chiamato in causa, da non titolare ho giocato tanto pur non essendo dell’Atalanta e ora sono contentissimo perché farmi riscattare era il mio obiettivo, è stata una vittoria a livello personale, spero di trovare spazio e di fare bene anche nella prossima stagione». Così Gollini ha commentato a caldo la notizia in collegamento telefonico con Sky Sport 24. L’estremo difensore, classe ’95, ha lanciato proprio oggi la sua «Rapper con i guanti», canzone trap pubblicata da Gollini sul profilo Instagram, in arte Gollorius.

Fuori ora il video di RAPPER COI GUANTI in esclusiva su @sto_magazine link in bio

Un post condiviso da Pierluigi Gollini (@piergollo) in data:

Gollini è tornato in Italia dopo le giovanili con il Manchester United e l’esperienza all’Aston Villa. «Amo il mio Paese e sono felicissimo di essere tornato», dice Gollini che parla anche di Cristante, nuovo acquisto della Roma. «Abbiamo un rapporto speciale, abbiamo frequentato le nazionali giovanili insieme, facciamo le vacanze insieme, abbiamo lo stesso procuratore, gli ho detto che ci mancherà nello spogliatoio ma sono contento che abbia fatto questo step per la sua carriera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA