Venerdì 21 Febbraio 2014

L’Atalanta va a Udine: più smalto

Colantuono agli arbitri: attenzione

Colantuono durante Atalanta-Parma
(Foto by Magni Paolo Foto)

«Sarà una partita delicata e questo è un momento buono per i nostri avversari, che non sono da sottovalutare». Colantuono resta come sempre con i piedi per terra, soprattutto dopo la batosta presa in casa contro il Parma. Domenica sarà invece la volta dell’Udinese, alle 15 nello stadio avversario: «Guai a entrare in campo pensando al Chievo, prossimo turno - ha detto il mister dell’Atalanta -, e guai ad entrare nella zona rischiosa della classifica: non siamo abituati».

Colantuono chiede così ai suoi ragazzi concentrazione e «maggiore smalto ed incisività»: «servono punti» dice, e serve una scossa per portare a casa un gol in trasferta. Nel 2014 l’Atalanta non ha infatti ancora segnato fuori dallo stadio di Bergamo.

Sulla formazione, invece, tutto tace: «Non la dico il sabato, figuriamoci se la rivelo il venerdì» risponde sorridendo Colantuono che con la squadra partirà nel pomeriggio di venerdì per Udine. Poi un appello, non poco polemico, nei confronti degli arbitri: «Reclamo più attenzione, nei nostri confronti sono stati commessi troppi errori negli ultimi tempi e il rigore con il Parma era evidente - commenta l’allenatore -. In certi casi un punto può fare la differenza e anche se noi siamo stati bravi a costruire un margine è necessario non rischiare in campo».

© riproduzione riservata