Le lacrime di Gianpaolo Bellini – Video «Emozioni indescrivibili, grazie a tutti»
Gianpaolo Bellini

Le lacrime di Gianpaolo Bellini – Video
«Emozioni indescrivibili, grazie a tutti»

Una vita per l’Atalanta, un cuore nerazzurro. Nella sua ultima partita della carriera allo stadio di Bergamo Gianpaolo Bellini ha salutato i suoi tifosi con un gol segnato all’Udinese. E’ stata la ciliegina sulla torta di una carriera dedicata all’Atalanta.

La società ha deciso di rendere omaggio alla sua bandiera con una video intervista in cui il Capitano ricorda i suoi anni in nerazzurro. Non poteva scappare qualche lacrima. «Sembra ieri che ho visto per la prima volta Zingonia – racconta Bellini -. E invece sono passati quasi 30 anni. E’ una vita. E’ stato tutto bellissimo. Alla lunga penso che sia stato un po’ difficile, da bergamasco, giocare nell’Atalanta. Nei momenti belli sei portato in palmo di mano, nei momenti brutti sei quello più attaccabile. Negli ultimi anni, quando la mia continuità è venuta un po’ meno, non è stato facile. Però la mia passione e il mio amore per questa maglia mi ha portato a prendere queste scelte che mi rendono orgoglioso. Sono contento di averle fatte. Non c’è nessun rammarico. Sono un ragazzo fortunato che ci ha messo del suo per ottenere quello che ha fatto. Ho avuto la fortuna di giocare a calcio tanti anni, di fare un lavoro che è un divertimento, nella mia città e nella squadra per cui ho sempre fatto il tifo. Mi dispiace come calciatore di non aver mai potuto disputare una partita in Europa con questa maglia. Lo sognerò da tifoso insieme a tutti gli altri tifosi. Grazie a tutti. Grazie al presidente Percassi, grazie al presidente Ruggeri che mi ha fatto iniziare questa avventura. Grazie a tutti i tifosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA