Lino Mutti, ex mister di Atalanta e Napoli «Nerazzurri possono fare male alla capolista»

Lino Mutti, ex mister di Atalanta e Napoli
«Nerazzurri possono fare male alla capolista»

«E’ un’Atalanta che può puntare al risultato pieno contro il Napoli». Ne è convinto Lino Mutti, ex allenatore di Atalanta e Napoli e apprezzato bomber del team nerazzurro nelle stagioni 81-82, 82-83 e 83-84 (99 presenze, 24 gol).

«Sono due anni che gli atalantini hanno cambiato volto e mentalità: con Gian Piero Gasperini hanno, infatti, abbandonato il proverbiale ruolo di provinciali. A parlare sono le prestazioni, i numeri in Europa League, in Coppa Italia e in campionato. E scusate se è poco». Tornando alla sfida contro la formazione campana (in programma domenica a Bergamo, alle 12,30) Mutti aggiunge: «Naturalmente il Napoli arriverà da noi deciso a difendere il primato in classifica. E se è a questo livello significa che disporre di un organico di prima qualità. Inoltre mister Sarri ci terrà parecchio a riscattare l’eliminazione dalla Coppa Italia che porta la firma proprio da Papu Gomez e compagni».

Lino Mutti

Lino Mutti

Mutti, però, insiste sulle possibilità dell’Atalanta di rendere duro per i partenopei il prossimo impegno allo stadio Azzurri d’Italia: «L’Atalanta può contare su una grande carica emotiva visti gli ultimi risultati positivi e su un pubblico incredibile. Sulla carta esistono i presupposti per vedere i nerazzurri di nuovo grintosi e in grado di mettere alle corde i partenopei». Sui suoi brevi trascorsi sulla panchina biancazzurra (circa quattro mesi nel campionato ‘97-98) ha ricordato «Allora la società non attraversava uno dei periodi migliori ciò nonostante non ho dimenticato il grande affetto dei supporter che ancora oggi mi riempiono di messaggi di stima».


© RIPRODUZIONE RISERVATA