Venerdì 24 Aprile 2009

L'Intertrasport si riscatta
e domenica si va alla «bella»

Questa volta l'Intertrasport non ha tradito i suoi tifosi. A Castelletto Ticino, in gara 2 dei playoff per la promozione in Legadue, il team orobico ha riscattato il ko casalingo di giovedì, piegando il team locale per 78-66. Per accedere al turno successivo Gamba e compagni dovranno però imporsi nella bella, in programma domenica 26 (ore 18) di nuovo al PalaFacchetti.

Sul parquet del palasport piemontese si è rivista la squadra che aveva brillantemente portato a termine la regular season (primato in classifica in compagnia di Forlì). Il film della partita ha visto l'Intertrasport costantemente in vantaggio evidenziando sin dalle battute iniziali carattere e concentrazione adeguate all'importanza richieste dalla gara.

In aggiunta a ciò una difesa in grado di limitare le temute azioni dei finalizzatori avversari. Questi i parziali: 14-20 (1° quarto) 41-42 (2°) 50-59 (3°). Ma la vera svolta si è registrata subito dopo il rientro dall'intervallo: da qui alla fine la formazione di coach Lino Frattin è riuscita ad ereggere un'autentica barriera nel reparto arretrato e a sua volta a collezionare canestri, pressochè, da ogni posizione.

In doppia cifra (e non è poco) Guarino, Raschi, Reati, Rossi e Gamba, ovvero tutti i componenti del quintetto base. Tuttavia anche se autore di soli due punti Demartini ha giganteggiato indietro in virtù di una eccezionale tenuta tattica e agonistica. Tra gli avversari sugli scudi i pezzi da novanta Caprari, Parente e Becerra. Piuttosto in ombra l'ex Baldassarre che non ha ripetuto l'exploit della gara d'esordio di playoff.

CASTELLETTO: Marusic, Giadini 2, Rossetti 2, Masieri 12, Caprari 17, Baldassarre 3, Quaglia, Becerra 14, Prelazzi, Parente 16. All. Pettenuzzo.
INTERTRASPORT: Guarino 17, Planezio, Reati 11, Raschi 16, Milani, Zanella 5, Demartini 2, Gamba 14, Rossi 11, Da Ros 2. All. Frattin.
ARBITRI: Castellari e Gasparri

r.clemente

© riproduzione riservata