L’ultima nel  Comunale con l’Udinese Atalanta, salutalo con un successo

L’ultima nel Comunale con l’Udinese Atalanta, salutalo con un successo

Rituffarsi nel campionato per rimanere attaccati al treno Champions e lasciare là nell’angolo la Coppa Italia e la febbre che già sta salendo a tutti i bergamaschi vogliosi di raggiungere Roma il 15 maggio. C’è anche l’ultima partita allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo così come è, prima del primo restyling, l’ultimo match con l’attuale Curva Pisani, già salutata con una serata strappalacrime da chi su quei gradoni ci ha lasciato un pezzo di cuore e di vita.

Arriva l’Udinese, in campo alle 19, squadra che non deve essere sicuramente l’ultimo dei pensieri di Papu Gomez. L’occasione è ancora ghiotta, sia per chiudere una settimana da favola con le vittorie tra campionato e Coppa su Napoli e Fiorentina, ma anche la possibilità di rimanere agganciata al treno della Coppa dalle grande orecchie. Scherzo del destino, inoltre, è la doppia sfida con la Lazio all’Olimpico: quella del prossimo turno di campionato varrà la Champions, quella del 15 maggio la Coppa Italia, un successo in bacheca atalantina che manca dal 1963.

Il ricordo con l’Empoli è ancora fresco: in quella serata di dieci giorni fa l’unica colpa che si è potuta dare ai nerazzurri è quella di non aver fatto gol in un match dominato, tra l’altro mostrando una grande condizione fisica. Un punto con i toscani e 3 con il Napoli, un bilancio sempre positivo, visto che solitamente la trasferta in Campania non è tra le più fortunate per i bergamaschi. Servirà però non ripetere quanto successo con la Fiorentina, cioè concedere i primi minuti, lo spazio in contropiede e un pressing insolitamente poco pungente dei centrocampisti bergamaschi; sprazzi, momenti di una macchina perfetta che ha regalato ai suoi sostenitori la gioia della finale 23 anni dopo l’ultima volta. Non sarà l’Empoli, ci sarà un’Udinese che non dovrà chiudersi davanti alla propria porta, anche perché il terzultimo posto occupato dagli stessi toscani è lontano solo 4 punti.

Qualche novità rispetto alla notte di Coppa potrà esserci, con Pasalic favorito su Ilicic e Mancini pronto al rientro, mentre potrebbe esserci qualche possibilità di riposo per uno tra Freuler e de Roon. Un’ultima grande nottata, da regalare a quei gradoni che ne hanno viste davvero tante e da martedì si godranno la meritata pensione.

Le probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): 95 Gollini; 23 Mancini, 6 Palomino, 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 11 Freuler, 15 de Roon, 8 Gosens; 88 Pasalic; 10 Gomez, 91 Zapata. A disp.: 1 Berisha, 31 Rossi, 5 Masiello, 21 Castagne, 7 Reca, 41 Ibanez, 97 Cambiaghi, 17 Piccoli, Pessina, 72 Ilicic, 99 Barrow. All. Gasperini.

Udinese (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 17 Nuytinck, 3 Samir; 19 Larsen, 8 Badu, 38 Mandragora, 10 De Paul, 7 D’Alessandro; 15 Lasagna, 23 Pussetto. A disp.: 88 Nicolas, 7 Perisan, 20 Hallfredsson, 24 Wilmot, 30 Sandro, 90 Zeegelaar, 14 Micin, 91 Teodorczyk, 7 Okaka. All. Tudor.

Arbitro: Giacomelli di Trieste.


© RIPRODUZIONE RISERVATA