Martedì 19 Novembre 2013

L’Universiade invernale

La torcia passa da Bergamo

La fiaccola delle Universiadi presentata a Papa Francesco

Dopo Roma, Torino, Losanna e Pisa, domani 20 novembre, la torcia dell’Universiade invernale Trentino 2013 passerà per Bergamo e Milano.

Dopo essere stata benedetta e accesa in Vaticano da Papa Francesco, la “Genziana delle Alpi” ha finora toccato nel suo viaggio le città di Roma, Torino, Losanna e Pisa.

La partenza del tour a Bergamo è fissata per le 10.00 in Piazza S. Agostino, sede dell’università, dove la torcia dell’Universiade sarà accesa con il fuoco benedetto da Papa Francesco e custodito in una lanterna. Qui, verso le 10.30 partirà il primo tedoforo che risalirà le mura e, in seguito, percorrerà via Gombito, per raggiungere via Salvecchio, sede del Rettorato dell’Università verso le 11.00. Ad accogliere la torcia e i tedofori dell’Universiade ci saranno le autorità accademiche e i responsabili del Comitato provinciale del Coni e del CUS Bergamo che hanno curato l’organizzazione della tappa.

Ad avere l’onore di portare la torcia dell’Universiade Trentino 2013 saranno sei tedofori che si alterneranno lungo il percorso: Renato Pasini, atleta di sci fondo della Forestale; Lara Magoni, consigliere della Regione Lombardia ed ex atleta nazionale di sci alpino; Daniela Zini, ex campionessa di sci alpino; Migidio Bourifa, campione italiano di maratona della Atletica Valle Brembana; Vera Carrara, campionessa di ciclismo su strada delle Fiamme Azzurre e Luca Baraldi, maestro di sci freestyle.

A Milano la fiaccola è attesa alle 13 nella redazione del “Sole 24 Ore”. Alle 14 si terrà, quindi, un incontro istituzionale presso l’Arena civica “Gianni Brera” con le autorità locali. Alle 14.30 è fissata la partenza dei tedofori dall’Arena civica, alle 15 il passaggio nella sede della “Gazzetta dello Sport”, alle 16 l’arrivo in piazza del Duomo.

Sarà poi la volta dell’Università statale di Milano (via Conservatorio), dove la fiaccola sarà accolta verso le 16.30 dai rettori delle università milanesi. In questa cornice la torcia riceverà, dunque, il saluto del mondo accademico.

La staffetta proseguirà fino ad arrivare alle 17.30 nella sede di Assolombarda (via Pantano). Qui, infatti, Piccola Industria di Confindustria Lombardia, di Assolombarda e di Confindustria Trento hanno organizzato il convegno “Sport, PMI e Innovazione: riflessioni al passaggio della torcia dell’Universiade invernale Trentino 2013”. Il convegno vuole essere un momento di incontro in vista della conferenza internazionale “University Sport: Inspiring Innovation” che si terrà al Mart di Rovereto (Trento) il 9 e il 10 dicembre, come anteprima della competizione internazionale che si svolgerà poi dall’11 al 21 dicembre in Trentino.

Al convegno di Milano sono stati invitati rappresentanti del Comitato organizzatore dell’Universiade, del CONI, dell’EIT e imprenditori lombardi e trentini con esperienza nel settore sportivo.

Il percorso per le vie di Milano si snoderà complessivamente per circa 4 chilometri e saranno dieci i tedofori coinvolti, tra i quali Annalisa Minetti con la sua guida Stefano Ciallella. Ad accompagnare la torcia a Milano sarà una delegazione trentina, della quale fa parte Paolo Bouquet, delegato per le attività sportive dell’Università di Trento e vice presidente del Comitato organizzatore dell’Universiade Trentino 2013, che interverrà anche al convegno nella sede di Assolombarda.

Ulteriori informazioni: www.universiadetrentino.org

© riproduzione riservata