Marten de Roon star a Oriocenter
«Mai vista tanta gente per me» - Video

Mai visto tanto entusiasmo per un giocatore nerazzurro all’Atalanta store di OrioCenter: è il turno di Marten de Roon, il centrocampista olandese che ha conquistato tutti sia in campo che fuori, con alcuni gesti ai quali il calcio italiano non è abituato, come racconta all’inizio della sua intervista.

Marten de Roon star a Oriocenter «Mai vista tanta gente per me» - Video
Marten de Roon all’Atalanta store
(Foto di Masper)

«È una cosa da pazzi, non ho mai visto così tanta gente per me - ha affermato in inglese il giocatore olandese -: sono molto felice per questo e di essere qua, è un onore avere così tante gente ad incontrami. In Olanda non è così, puoi incontrare un po’ di tifosi, ma non 100 o 200 persone che aspettano fuori per incontrarmi».

«Alla fine - ha aggiunto - delle partite saluto tutti, in Olanda è normale: se vinci o perdi saluti, perché loro sono venuti apposta per vederti, se vinci li saluti e festeggi, se perdi li ringrazi per il loro supporto, per me è normale farlo».

Si avvicina il Christmas match al Comunale di Bergamo: domenica 20 dicembre alle 15 sarà ospite il Napoli di Sarri, una delle migliori formazioni in questo momento della stagione. «Siamo consapevoli di non aver fatto un buon incontro a Verona, dobbiamo rialzarci subito con il Napoli, sarà dura, ci giocheremo le nostre chance in casa, davanti ai nostri tifosi, dove abbiamo fatto quasi sempre bene e proveremo a vincere ancora. Con il Chievo era difficile perché sono una squadra tosta fisicamente, con il Napoli sarà dura perché giocano davvero bene e sono allenati altrettanto bene, per noi ci saranno più spazi, sarà dura, ma essendo l’ultima dovremo provare a vincere. Tutti conoscono Higuain, ma ci sono anche tanti altri grandi giocatori».

Dove arriverà l’Atalanta alla fine della stagione? Marten de Roon è entusiasta di questo avvio e si augura di trovare i tre punti sotto l’albero di Natale. «Il perfetto regalo sarebbe vincere e ottenere i tre punti, così da regalarci una grande cena e fare tanti regali di Natale. Io al Milan? È un’ invenzione dei media, non c’è niente di serio, io sono felice a Bergamo, gioco bene, amo la città e non penso a nient’altro. Non so dove potremo arrivare, abbiamo iniziato bene, adesso cerchiamo di vincere il più possibile e sarebbe un ottimo risultato arrivare nella parte sinistra della classifica: tutto quello che arriverà di più sarà un bel regalo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA