Mascio, chi la ferma più sul mercato? Ingaggiato anche Bruno Cerella

Basket Quarto colpaccio di mercato per il team trevigliese. Arriva l’ala Bruno Cerella, 36 anni, argentino con passaporto italiano.

Mascio, chi la ferma più sul mercato? Ingaggiato anche Bruno Cerella
Bruno Cerella

Quarto colpaccio di mercato, in rapida successione, di Treviglio. L’ultimo (dopo gli arrivi di Pierpaolo Marini, Marco Giuri e Davide Bruttini) si chiama Bruno Cerella, 36 anni, argentino con passaporto italiana, ala. I suoi trascorsi parlano, in serie A, di Milano, Varese e Venezia, squadra dalla quale è stato appena acquistato. Vanta pure presenze in nazionale chiamato in azzurro quando il commissario tecnico Carlo Recalcati (ex Alpe e Celana) ne era alla guida. È il classico trascinatore sul parquet e nello spogliatoio, da sempre amato dalle tifoserie anche per operazioni di volontariato nell’ambito sociale. A etichettarlo come pedina vincente non si corre alcun rischio, visto che di campionati ne ha vinto più d’uno. Coach Michele Carrea nel giro di una sola settimana si è visto regalare dalla dirigenza un poker di giocatori invidiati dalla totalità dei colleghi. A questi vanno aggiunti i prolungamenti del contratto a Sacchetti e a Lombardi. E non è finita, in quanto mancano all’appello un paio di atleti pure dal nome altisonante (da includere poi la copia di stranieri). Di questo passo diventa pressoché impossibile nascondersi sul discorso-obiettivi. Già il roster di adesso è per qualità indiscutibile. Naturalmente occorrerà amalgamarlo e trasmettere in fretta agli interessati messaggi di rendimento continuo e all’insegna del proverbiale tutti per uno e uno per tutti. Buon lavoro, in attesa di altri imminenti rinforzi...

© RIPRODUZIONE RISERVATA