Milani: torno ai 400 metri
«Voglio le Olimpiadi di Rio»

«Farò un giro in meno per arrivare dove non sono mai arrivata. Voglio l’Olimpiade di Rio de Janeiro, sarebbe il coronamento di una carriera».

Milani: torno ai 400 metri «Voglio le Olimpiadi di Rio»

La carriera di Marta Milani è a una svolta. Dopo tre stagioni da ottocentista «pura», nel 2015, la 27enne di Monterosso tornerà ai «suoi» 400 metri, quelli che l’hanno proiettata nell’olimpo internazionale: «È stata una scelta fatta in accordo con la Fidal a seguito dei risultati di Zurigo – dice Marta (29 gettoni in azzurro, fra cui due finali europee individuali e una mondiale con la 4x400) –. Preso atto che le cose non progredivano come speravamo, s’è deciso di tornare quasi totalmente all’antico».

Qualche uscita sulla distanza lunga se la concederà («così, tanto per sfizio»), ma il grosso degli impegni ufficiali (e in primis la preparazione, iniziata la scorsa settimana al campo Putti) sarà improntata principalmente su distanze brevi e veloci.

«Ho fatto dei test, che dicono che i miei parametri sulla velocità sono identici a quelli del 2011 – dice lei, che quell’anno, ai Mondiali di Daegu, si migliorò sino a 51”86 (personale sui 400) –. Significa che il motore c’è ancora, ora si tratta di riaccenderlo e purificarlo un po’ dai lavori di resistenza».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 28 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA