Mister Mondonico e l’Atalanta «15% di possibilità per l’Europa»

Mister Mondonico e l’Atalanta
«15% di possibilità per l’Europa»

Per Emiliano Mondonico l’Atalanta ha dalla sua il 15% per coronare il sogno europeo. Troppo o troppo poco? Impossibile stabilirlo adesso visto che mancano all’appello ben ventisette verdetti.

Al momento attuale restano, comunque, certificabili i 19 punti in saccoccia in aggiunta al sesto posto in graduatoria. Cifre che, quanto meno, tengono altamente vivi fiducia e ottimismo della pressoché totalità della tifoseria. Alle percentuali, il Mondo, nella puntata di Tutto Atalanta di lunedì scorso su Bergamo Tv, ha elencato, pure, le ragioni secondo le quali i nerazzurri hanno dato il là all’appassionata cavalcata.

«I giovani inseriti in maniera sorprendente da Gasperini – ha sostenuto- hanno acquisito in un batter d’ occhio la mentalità dei titolari e questi ultimi hanno coniugato al meglio la loro». Insomma, siamo di fronte ad una simbiosi cementata in un lampo al meglio. Alla domanda se l’ex allenatore atalantino auspicasse un qualche intervento sul mercato di gennaio ha risposto senza la minima esitazione: «Assolutamente no, perché mai si dovrebbe ricorrere alla campagna acquisti invernale per modificare un gruppo che si sta rilevando l’autentica rivelazione del campionato».

Considerazione, a nostro avviso, che non fa una grinza e non solo in virtù del risaputo slogan «squadra che vince non si tocca». Pensate come si sono ribaltate d’improvviso le situazioni. Alzi, infatti, le mani chi dopo le iniziali battute a vuoto non aveva invocato una specie di rivoluzione dell’ organico sia in entrata sia in uscita. Ma il tempo, anche questa volta, è risultato galantuomo…


© RIPRODUZIONE RISERVATA