Sabato 09 Novembre 2013

Mister Pioli è battagliero:

«Lotteremo su ogni pallone»

link

Sette punti nelle ultime tre partite, ma anche sul campo del Sassuolo il Bologna meritava un risultato positivo. L’ultimo mese di campionato ha rilanciato la squadra di Pioli e restituito un po’ di certezze all’ambiente rossoblù.

«Nelle nostre ultime quattro prestazioni, al di là dei risultati ottenuti, abbiamo migliorato voci e numeri che ci vedevano nel fondo della classifica, parlo delle occasioni avute e concesse, delle conclusioni a rete fatte e subite - spiega Pioli in conferenza stampa -. Credo assolutamente che la strada giusta sia questa ed è su questa che dobbiamo insistere. Dobbiamo migliorare in tante altre situazioni, ma ultimamente siamo stati pericolosi anche in trasferta creando tanto e subendo pochissimo».

Pioli però sa bene che domenica non sarà facile, visto che l’Atalanta sul proprio campo ha spesso una marcia in più. «È una squadra che ha la capacità di cominciare la partita con grande determinazione e di restare nel match per 95 minuti soprattutto nelle gare casalinghe. Ci saranno assenze importanti su entrambi i fronti, ma sia il nostro che il loro organico ci permette di mettere in campo due 11 competitivi».

Pioli assicura che il suo Bologna non andrà a Bergamo per impostare una gara difensiva. «Le partite sono tutte diverse, vanno sempre interpretate anche perché gli avversari cambiano. Noi non andiamo a Bergamo per aspettare e ripartire, non fa parte della nostra mentalità e del nostro modo di giocare».

«Andiamo a Bergamo - ha proseguito Pioli nella conferenza stampa della vigilia - per lottare su ogni pallone e per cercare di vincere più duelli possibili, perché al di là delle tattica e dei moduli, è chiaro che nel gioco del calcio chi vince più duelli ha più possibilità di prevalere sull’avversario, ecco noi affronteremo i nerazzurri con questo spirito».

«Credo che Atalanta e Bologna abbiano un’identità di squadra abbastanza simile, ma noi andiamo a Bergamo con fiducia, convinzione, intensità e determinazione, cercheremo di essere pericolosi e di mettere in difficoltà gli avversari ogni volta che ne avremo la possibilità».

© riproduzione riservata