Moratti: «Sarà battaglia Con l’Atalanta è così»

Moratti: «Sarà battaglia
Con l’Atalanta è così»

L’intervista su L’Eco di Bergamo al patron dei nerazzurri milanesi per 18 anni che non ha dimenticato le sfide del passato con i bergamaschi.

«All’Inter sono tutti cortesissimi e mi tengono al corrente di un sacco di cose che non sarebbero affatto obbligati a dirmi», e infatti lui, Massimo Moratti, non ha mai smesso, nella pancia dei calciofili, d’essere il presidente della società nerazzurra. Anche se domenica 11 novembre – Atalanta-Inter, ore 12,30 – saranno trascorsi cinque anni dalla cessione del pacchetto azionario all’imprenditore cinese Zhang Jindong, avvenuta precisamente il 15 novembre 2013.

Si ricorda l’anno del triplete?

«Scusi, mi dica la data, per favore».

Era il 18 gennaio 2009.

«Allora non era l’anno del triplete, ma quello del primo scudetto di Mourinho. Vede che mi ricordo meglio di lei? Certo che l’ho ancora in mente quella partita. Vinse l’Atalanta 3-1. C’era Del Neri in panchina. E Doni ci rifilò una doppietta, giocando spettacolosamente. Se non sbaglio, segnò anche Floccari, quel centravanti che poi passò alla Lazio. Giusto?».

E se domenica l’Atalanta fa il bis?

«Niente di strano. Sarà la solita battaglia. Lì è stato sempre così».

Leggi l’intervista acquistando una copia de L’Eco di Bergamo del 9 novembre 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA