Sabato 25 Aprile 2009

Motomondiale: pioggia in Giappone
Si parte con i tempi delle prove libere

Il meteo inclemente non concede tregua al Motomondiale. Dopo l'acquazzone in Qatar, anche a Motegi la pioggia è stata protagonista. Un violento acquazzone si è abbattuto sabato pomeriggio su Motegi costringendo la direzione gara a cancellare i tre turni di qualifiche in programma.

Le griglie di partenza sono state quindi definite con la comparazione dei tempi delle due sessioni di prove libere che si sono svolte tra venerdì e sabato matino . E l'Italmoto fa festa con tre pole su tre: nella MotoGp Valentino Rossi partirà davanti a tutti grazie al miglior tempo ottenuto venerdì sull'asciutto; nella 250 sarà invece Marco Simoncelli a partire in pole, mentre quella della 125 è andata ad Andrea Iannone. I piloti sabato mattina hanno potuto effettuare solo una sessione su pista bagnata, al limite della praticabilità. Poi prima delle qualifiche la pioggia è aumentata di intensità, l'asfalto non ha drenato abbastanza acqua e le prove sono state cancellate.

Roberto Locatelli scatterà dalla terza fila avendo strappato la nona posizione (1'54"757, a 1"664 da Simoncelli, compagno di squadra nella Gilera Metis) nelle libere di venerdì in classe 250. Il bergamasco nelle prove libere di sabato mattina con la pista bagnata aveva fatto segnare il miglior tempo, ma poi è caduto a terra a causa di un rigagnolo d'acqua ed è stato costretto a rientrare ai box per le riparazioni. Nulla di grave, mentre per il Gp sono molto le incognite, ma sarà così per tutti i piloti. Per maggiori informazioni www.loca.it.

Per domenica è previsto comunque bel tempo. Poche o nulle quindi le indicazioni di sabato per i piloti che dovranno affrontare la gara con soli 45 minuti di prove sull'asciutto visto il nuovo regolamento. Su questo tema la commissione dei piloti ha discusso alcune modifiche da apportare al regolamento per aumentare la sicurezza in pista. I piloti hanno chiesto alla Dorna di rivedere in particolare le limitazioni al numero di gomme e di ripristinare due sessioni di prove il venerdì, magari di minore durata, soprattutto alla luce di quello che è successo sabato. Le richieste dunque sono una mescola in più di gomme, un secondo pneumatico da bagnata e due turni di libere il venerdì, non necessariamente di un'ora. Richieste che dovrebbero essere accettate e potrebbero entrare in vigore già a partire dal prossimo GP a Jerez della prossima settimana.

Intanto domenica si correrà con tanti interrogativi, soprattutto per quello che riguarda la messa a punto delle moto visto il poco tempo che i piloti hanno avuto a disposizione per girare. Rossi e Stoner sono sicuramente i piloti più a posto in vista della gara. Già nelle prove di venerdì i due si erano detti soddisfatti del set-up della moto e nel warm-up di domenica avranno la possibilità di fare le ultime modifiche. Nella 250 Marco Simoncelli, nonostante la pole, dovrà valutare le condizioni del suo polso destro fratturato poche settimane fa. Il pilota della Gilera avverte dolore dopo qualche giro e non è certo di poter finire la gara. Nella 125 Andrea Iannone spera invece di bissare il successo della gara (breve) in Qatar, interrotta dopo 4 giri per pioggia.

Il via delle gare domenica mattina con diretta su Italia 1: ore 5 classe 125, ore 6,15 classe 250 con il Loca e MotoGp alle 8

Così al via
MotoGp
1. Valentino ROSSI (Ita/Yamaha) 1'48"545
2. Casey Stoner (Aus/Ducati) a 0"056
3. Jorge Lorenzo (Spa/Yamaha) 0"420
4. Chris Vermeulen (Aus/Suzuki) 0"837
5. Colin Edwards (Usa/Yamaha) 1"152
6. Loris Capirossi (Ita/Suzuki) 1"435
7. Andrea Dovizioso (Ita/Honda) 1"485
8. Marco Melandri (Ita/Kawasaki) 1"578
9. Toni Elias (Spa/Honda) 1"664
10. James Toseland (Gbr/Yamaha) 1"797
11. Dani Pedrosa (Spa/Honda) 1"846
12. Nicky Hayden (Usa/Ducati) 1"848

Classe 250
1. Marco SIMONCELLI (Ita/Gilera) 1'53.093
2. Hiroshi Aoyama (Gia/Honda) a 0"602
3. Alvaro Bautista (Spa/Aprilia) 0"743
4. Mattia Pasini (Ita/Aprilia) 0"847
5. Hector Barbera (Spa/Aprilia) 1"404
9. Roberto LOCATELLI (Ita/Gilera) 1"664

Classe 125
1. Andrea IANNONE (Ita/Aprilia) 2'00"685
2. Julian Simon (Spa/Aprilia) a 0"179
3. Stefan Bradl (Ger/Aprilia) 0"344
4. Esteve Rabat (Spa/Aprilia) 0"687
5. Nicolas Terol (Spa/Aprilia) 0"864

m.sanfilippo

© riproduzione riservata