Sabato 01 Febbraio 2014

Napoli, Benitez: «Basta errori

Non possiamo più sbagliare»

Rafa Benitez, allenatore del Napoli

«Veniamo da due pareggi che hanno pesato sulla classifica. Ora dovremo essere molto più concentrati per non commettere più questi errori». Rafa Benitez dice chiaro che non tollererà altre amnesie come quelle che hanno portato ai due pari consecutivi del suo Napoli contro Bologna e Chievo. «Due partite che potevamo vincere - ha aggiunto - e anzi una l’avevamo già quasi vinta contro il Bologna. Nella rincorsa alla Roma non possiamo più permetterci distrazioni».

«In bocca al lupo Paolo, lui ha mostrato la sua professionalità, è una persona perbene, perdiamo un giocatore forte e una persona importante per lo spogliatoio, ma il calcio è così e dobbiamo andare avanti».

È con un saluto a Paolo Cannavaro, che ha lasciato il Napoli dopo sette anni per andare al Sassuolo, che Benitez ha aperto a conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Napoli. Ai cronisti che gli chiedevano un commento al tweet polemico di Fabio Cannavaro («complimenti a chi ti ha fatto sentire un estraneo in casa tua», ha scritto l’ex pallone d’oro), Benitez ha risposto: «Io in questi mesi ho parlato con Paolo, perché lui era qui non altri. C’è tanta gente che parla ma io non devo rispondere a loro, anzi posso dire che gli mettono solo più pressione addosso».

Faouzy Ghoulam è stato subito convocato dal tecnico del Napoli per il match contro l’Atalanta. L’esterno, appena arrivato dal Saint Etienne, è nel gruppo che viaggerà oggi per Bergamo. Non convocato, invece, il difensore brasiliano Henrique, presentato a Castel Volturno, ma che volerà in Brasile per sistemare alcune faccende personali, prima di trasferirsi definitivamente a Napoli. Buone notizie, infine, per Behrami che ha svolto parte del lavoro col gruppo e parte differenziato. Ecco la lista dei convocati del Napoli per la trasferta di Bergamo: Reina, Rafael, Colombo, Maggio, Ghoulam, Reveillere, Uvini, Albiol, Britos, Fernandez, Inler, Dzemaili, Jorginho, Radosevic, Callejon, Insigne, Bariti, Mertens, Hamsik, Pandev, Higuain, Duvan

© riproduzione riservata