Ancora Zanardi: oro pure  in staffetta Sabato notte tifo per Martina nei 100
Il terzetto italiano medaglia d’oro nella staffetta della handbike (Foto by Foto Ansa)

Ancora Zanardi: oro pure in staffetta
Sabato notte tifo per Martina nei 100

Nuova magica giornata da infilare gelosamente nell’album dei ricordi azzurri delle Paralimpiadi di Rio. A trionfare, dopo l’oro e l’argento di ieri e l’altro ieri, è ancora una volta Alex Zanardi capace di guidare la staffetta mista (Team Relay) della Handbike, composta anche da Luca Mazzone e Vittorio Podestà, sul gradino più alto del podio completato da Stati Uniti e Belgio.

Il quasi 50enne atleta azzurro, ex pilota di F1, rimasto coinvolto in un brutto incidente proprio durante gara automobilistica in Germania, e i suoi colleghi entrano così nella leggenda dello sport italiano dopo i successi nelle edizioni mondiali 2013-2015.

Altra medaglia per l’Italia arriva da Francesco Bettella che concede il bis e, dopo l’argento nei 100 stile libero S1, si prende anche quello dei 50 col tempo di 1’12”49. Davanti a lui soltanto l’ucraino Hennadii Boiko, trionfatore in 1’00”85. Nel ciclismo conquista il bronzo Fabio Anobile, 22 anni di Saronno, portacolori del Gruppo Forestale, nella gara su strada C 1-2-3.

Con quella della staffetta guidata da Zanardi, si tratta della nona medaglia d’oro per l’Italia come alle precedenti Paralimpiadi di Londra. In tutto sono 33 i podi ben oltre l’edizione del 2012. E sabato notte (la finale è in programma alle 00,52) tifo sfrenato per la bergamasca Martina Caironi che correrà per bissare l’oro nei 100 metri di Londra 2012.


© RIPRODUZIONE RISERVATA