Parla Zoff: la Juventus è favorita «Ma l’Atalanta se la può giocare»
Dino Zoff, ex portiere della Juventus e della Nazionale italiana, in una recente fotografia

Parla Zoff: la Juventus è favorita
«Ma l’Atalanta se la può giocare»

Dino Zoff, un monumento del calcio (campione del Mondo con l’Italia nel 1982) ed ex bandiera della Juventus, parla della sfida tra Atalanta e bianconeri di venerdì al Comunale.

La vedrà la partita? «Ho visto domenica sera quella col Genoa, a maggior ragione mi guarderò quella con l’Atalanta, che è più incerta». I pronostici sono per la Juventus.«Anch’io la considero favorita. La Juve si presenta a questa partita veramente alla grande. La prestazione maiuscola col Genoa la dice lunga. Però l’Atalanta, con l’entusiasmo e la gioventù che la caratterizzano quest’anno, se la può giocare».

Dino Zoff con la Coppa del Mondo conquistata in Spagna nel 1982

Dino Zoff con la Coppa del Mondo conquistata in Spagna nel 1982
(Foto by ANSA ARCHIVIO)

Magari Allegri lascia fuori qualche titolare, in previsione della semifinale di Champions di mercoledì prossimo col Monaco.«Non mi farei troppe illusioni, in questo senso. E in ogni caso, uno vale l’altro, degli juventini. Diciamo piuttosto che, se l’Atalanta riesce a crearle qualche grattacapo, la Juve potrebbe anche mettersi il cuore in pace con un pareggio».

L’Atalanta la considera già qualificata per l’Europa League, con i cinque punti sul Milan e i sette sull’Inter? «Andiamoci piano. Ancora no. L’Atalanta sta a buon punto, questo sì. Del resto la forza di una squadra la testimonia la sua classifica, a questo punto della stagione. Gasperini sta facendo un’impresa».

Lo conosce Gasperini?«Come no? Giocava nella Primavera della Juventus, quando c’ero io. E che Primavera! Quella con Marocchino e Verza. Mi dicono che è diventato un allenatore di personalità. Be’, la personalità serve, eccome. Con gli spogliatoi d’oggi....».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola mercoledì 26 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA