Pinilla via da Bergamo, saluta i suoi tifosi  «Siete fantastici, continuate cosi»

Pinilla via da Bergamo, saluta i suoi tifosi
«Siete fantastici, continuate cosi»

Il direttore sportivo dell’Atalanta conferma che il cileno lascerà Bergamo a gennaio. E lui scrive sui social.

Mauricio Pinilla aveva concordato con l’Atalanta un permesso di qualche giorno. Autorizzazione che sarebbe scaduta martedì, quando il centravanti cileno sarebbe dovuto rientrare a Zingonia e riprendere gli allenamenti con il gruppo di mister Gasperini. Giusto il condizionale passato. Perché, stando a quanto stabilito dallo stesso calciatore classe ’84 di concerto con la società nerazzurra, Pinilla avrebbe ricevuto un permesso permanente.

Il ds dell’Atalanta Giovanni Sartori ai microfoni di Itasportpress ha confermato che Pinilla andrà via a gennaio: «Abbiamo Petagna, Paloschi e Pesic, di conseguenza il reparto offensivo è già buono così» ha detto.

Sulla possibile destinazione ancora nessuna certezza, solo ipotesi: una ventina di giorni fa ci sono stati contatti con la Cina, in particolare con il Wuhan Zall di Ciro Ferrara. E poi c’è sempre il Genoa, ma bisognerà capire se i rossoblu lo rivorranno.

Cari tifosi ormai non è più un mistero la mia situazione è mi dispiace tanto per non avervi salutato come meritavamo entrambi ma il Calcio è così, ho avuto la fortuna di urlare , saltare , ridere , soffrire es abbracciarvi sotto la curva questi 2 anni ... Sinceramente ho le valigie pronte ma oltre a i vestiti ci sono tante cose che vanno via con me è me le tengo strette siete veramente fantastici , continuate ad inculcare la vostra fede ai vostri figli come fatte da una vita . Grazie di cuore per avermi accolto è trattato come un bergamasco in più vi porterò nel cuore per tutta la vita. #ForzaDea

Una foto pubblicata da Mauricio Pinilla (@pinigol9) in data:

Intanto Pinilla saluta i tifosi: «Cari tifosi ormai non è più un mistero la mia situazione è mi dispiace tanto per non avervi salutato come meritavamo entrambi ma il calcio è così, ho avuto la fortuna di urlare , saltare , ridere , soffrire e abbracciarvi sotto la curva questi 2 anni ... Sinceramente ho le valigie pronte ma oltre a i vestiti ci sono tante cose che vanno via con me è me le tengo strette siete veramente fantastici , continuate ad inculcare la vostra fede ai vostri figli come fatte da una vita. Grazie di cuore per avermi accolto è trattato come un bergamasco in più vi porterò nel cuore per tutta la vita».


© RIPRODUZIONE RISERVATA