Polisportiva Scherma Bergamo Fine settimana di successi

Polisportiva Scherma Bergamo
Fine settimana di successi

Quello appena trascorso è stato un weekend ricco di soddisfazioni per la Polisportiva Scherma Bergamo, impegnata in due trofei diversi in cui gli atleti partecipanti non si sono di certo lasciati sfuggire la possibilità di mettersi in mostra.

In Liguria si è svolto il “3° Torneo Antico Castello di Rapallo” manifestazione under 14 a numero chiuso che questa volta ha visto in gara solo gli spadisti. In gara hanno partecipato solamente quattro atleti orobici, e quattro sono stati i risultati utili. Marco Locatelli ha vinto nella categoria Giovanissimi (11 anni) su Andrea Salvarezza della società Cesare Pompilio Genova. Un successo, il secondo consecutivo per lui, seguito sul podio dal compagno d’allenamenti Massimo Mari classificatosi al 3° posto e, sempre premiato con l’ 8° posto da Niccolò Gionfriddo. Nella spada femminile categoria Allieve (13 anni) ottimo 5° posto per Ilaria Zanchi.

Massa e Accardi

Massa e Accardi

A Valle Lomellina (Pv) è andato in scena il 9º Torneo Airone Spadaccino, gara a coppie maschile e femminile under 14 di spada. In questa classica di inizio anno salgono sul gradino più alto del podio le coppie formate da: Alessandro Bolis & Federico Bonin nei Maschietti (10 anni) e Claudia Accardi & Susanna Massa nelle Giovanissime (11 anni) che tornano a casa vittoriose e con i plausi di tutti. Sconfitta in semifinale per la coppia Massimo Mari & Niccolò Gionfriddo nei Giovanissimi (11 anni) che ha conquistato un buon 3° posto. Sconfitta, invece, negli ottavi che vale un 13° posto finale per la coppia formata da Maria Clotilde Adosini & Lea Carminati nella categoria Ragazze/Allieve (12/13 anni).


(Foto by Locatelli, Gionfriddo e Mari)

Nella settimana appena trascorsa «l’eterno giovane», il 78enne presidente della Polisportiva Ferdinando Cappelli, ha partecipato ai Mondiali Master in corso in terra tedesca a Stransuld. Un vero record assoluto perchè si tratta della 26^ presenza consecutiva alla rassegna mondiale. Capelli è finito nei primi 32 nelle prove individuali di entrambe le armi in cui è stato convocato a rappresentare l’Italia: nel fioretto ha ottenuto il 22° posto sconfitto dallo spagnolo Rubio, mentre nella sciabola si è fermato al 24° posto sconfitto dal francese Spertini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA