Processo Bossetti, si torna in aula In Tribunale si parla ancora di dna

Processo Bossetti, si torna in aula
In Tribunale si parla ancora di dna

Nuova udienza in Tribunale venerdì mattina 30 ottobre per il caso di Yara Gambirasio.

Ci sarà ancora il colonnello Giampietro Lago che terminerà l’esame del pubblico ministero sulle ultime questione degli accertamenti scientifici compiti dai Ris di Parma di cui è il comandante.

Già nella precedente udienza Lago aveva preso la parola in aula e aveva spiegato dettagliatamente come si è arrivati a individuare il Dna di «Ignoto1» – poi identificato con quello di Massimo Bossetti – sugli slip della ragazzina di Brembate Sopra. Il profilo genetico ottenuto – ha spiegato Lago – è straordinario per quantità e qualità. Ed è «confermato in modo indiscutibile: lo abbiamo ripetuto – ha spiegato l’ufficiale – con sette diversi kit di estrazione».

Nella giornata di venerdì sarà la volta della parte civile ma soprattutto della difesa che darà il suo contro-esame che si preannuncia molto acceso. Il dna resta infatti il tema chiave del processo.

Come sempre Massimo Bossetti sarà in tribunale: dopo venerdì si torna in aula la prossima settimana, sempre venerdì 6 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA