Quei racconti indimenticabili di Mondonico e Stromberg - Video

Quei racconti indimenticabili
di Mondonico e Stromberg - Video

Emiliano Mondonico, Glenn Stromberg e quell’Atalanta che tutti i tifosi bergamaschi portano nel cuore. In questi video speciali vi proponiamo i ricordi di due protagonisti di stagioni indimenticabili, di avventure europee, di scherzi e aneddoti che appartengono a un calcio antico e affascinante. Oggi quel calcio ha perso uno dei suoi primattori: Emiliano Mondonico, per tutti, il Mondo.

Glenn Stromberg ed Emiliano Mondonico, uno fianco all’altro, mentre raccontano i fasti di quell’Atalanta da antologia. Vi proponiamo un video speciale girato in occasione della presentazione del libro «Glenn, c’è solo un capitano». Nella testimonianza dei protagonisti di quegli anni si scopre il vero segreto dei successi nerazzurri: l’unione tra i giocatori dentro e soprattutto fuori dal campo. In questo il Mondo ci sapeva fare, a suo modo: a volte burbero, come racconta lo stesso Glenn, ma molto efficace. Un rapporto, quello tra il Mondo e i suoi giocatori, rimasto immutato anche ad anni di distanza.

L’ANEDDOTO DELLE CARTE
Glenn Stromberg racconta un aneddoto davvero gustoso sul gioco delle carte, che il Mondo mal digeriva soprattutto prima della partita.

GLI ALLENAMENTI? COME LA CHAMPIONS
Gli allenamenti con Glenn e il Mondo? Come una finale di Champions league.

DOVE METTERE GLENN IN CAMPO?
L’importanza tattica di Glenn Stromberg spiegata direttamente da Emiliano Mondonico.

QUANDO AL MONDO SCOMPARVE LA CAMERA
Giorgio Parretti racconta un aneddoto davvero gustoso: quando Mondonico entrò in camera sua al ritiro e la trovò completamente vuota. Colpa di chi?


© RIPRODUZIONE RISERVATA