Reja: «Potevamo vincere o perdere Alla fine tutti all’attacco, è andata bene»

Reja: «Potevamo vincere o perdere
Alla fine tutti all’attacco, è andata bene»

«La partita è stata intensa e vibrante. Potevamo perderla, come vincerla. Abbiamo meritato il pareggio: un punto importante per noi. Prima di concedere il 2-1 all’Empoli, che non ha regalato come sempre niente, abbiamo avuto anche noi le nostre belle possibilità per andare in vantaggio».

«Alla fine ho messo in campo tutti i giocatori offensivi che avevo a disposizione ed è andata bene. Complimenti a Denis: in quel frangente, al 93’, mettere la palla di testa all’angolino non è di certo semplice», ha aggiunto il tecnico dei bergamaschi

«Sofferenza? È normale. L’Empoli, con Saponara dietro le punte, crea parecchi problemi. Noi comunque siamo stati bravi a respingere i loro attacchi e a gestire bene la sfera, soprattutto nel corso del primo tempo. Poi, dopo aver fallito il gol del nostro possibile vantaggio, abbiamo subìto la loro rete del 2-1 e abbiamo sofferto, giocando per forza di cose sbilanciati, permettendo loro di stare più chiusi e pronti per le ripartenze», ha concluso Reja.


© RIPRODUZIONE RISERVATA