Reja: «Mi attendo due o tre colpi Meglio giocatori della serie A» -  Video

Reja: «Mi attendo due o tre colpi
Meglio giocatori della serie A» - Video

Mercoledì 6 gennaio riprende il campionato con l’Atalanta di scena a Udine, ma l’argomento più gettonato nella conferenza stampa di presentazione è stato il calciomercato con mister Edy Reja che si è sbottonato.

«Mi attendo - sono state le parole del tecnico goriziano - due o tre colpi in entrata, in attacco e nella posizione di interno di centrocampo. Preferirei che siano calciatori che giocano già in serie A, perché se arrivassero dall’estero avrebbero bisogno logicamente di tempo per ambientarsi e capire il nostro calcio».

Sull’addio di Moralez, Reja ha commentato: «È stata una sua volontà, una scelta di vita ed economica, anche se era molto affezionato a Bergamo, all’Atalanta e ai suoi tifosi. Quest’anno è un po’ mancato in fase realizzativa, se in Messico farà qualche gol in più andremo a prenderlo...». È stata la conclusione scherzosa sull’argomento dell’allenatore che sul piano tattico ha puntualizzato: «Non c’è più Moralez, ma non cambio la mia idea di gioco e dunque continueremo con il 4-3-3. Ho grande fiducia in D’Alessandro, che giocherà a Udine, come in Estigarribia. Sono due giocatori di caratteristiche diverse, ma che possono essere molto importanti per noi».

Su Colantuono: «Pensiamo all’Atalanta, anche se naturalmente non può essere dimenticato il lavoro di sette anni di Colantuono a Bergamo. Spero che i giocatori vogliano fargli vedere quanto sono bravi. L’Udinese merita rispetto, anche perché prima della sosta aveva mostrato di essere in crescita sul piano del gioco».

Infine, due notizie: è morta la nonna di Stendardo, che era tra i convocati, e non riuscirà a essere presente per la partita. Pinilla è invece atteso a Bergamo il 10 gennaio, quando saranno valutate le sue condizioni. L’attaccante, in Cile per la sosta natalizia, ha comunque continuato in Sudamerica il suo lavoro di recupero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA