Remer, a Ferrara per giocarsela E la Comark attende la Fortitudo

Remer, a Ferrara per giocarsela
E la Comark attende la Fortitudo

Doppio scontro emiliano per le squadre di basket bergamasche: Remer a Ferrara e Comark che riceve la titolata (ma decaduta) Fortitudo Bologna.

Remer (2ª in classifica) a Ferrara, domenica alle 18, contro il team locale (6°). Se la posizione dei trevigliesi non è casuale prepariamoci ad un possibile blitz sul parquet emiliano. Ma se stessimo alle solite dichiarazioni del prepartita dello staff tecnico trevigliese, condite da identikit di avversarie forti e puntualmente favorite quasi quasi si potrebbe fare a meno di affrontarle. Per fortuna, poi, all’atto pratico non è quasi mai così. Altrimenti come potrebbero capitan Rossi e compagni contendere al Treviso il primato in classifica?

Gherardo Sabatini (Remer) in azione

Gherardo Sabatini (Remer) in azione
(Foto by Zanetti Foto)

Va bene armarsi di prudenza e scaramanzia, alla vigilia, ma senza esagerare. E, allora, meglio descrivere Ferrara come una compagine di tutto rispetto, ma non superiore alla Remer. Quintetto che ha messo, fin qui, meritatamente in cassaforte 2 vittorie in più. Certo, le insidie in questa trasferta non mancheranno. Vuoi perché l’antagonista di turno sta attraversando un buon periodo di forma (la scorsa settimana ha espugnato Scafati per 91-74) vuoi perché il fattore campo si farà sentire. Ma quanto a risultati recenti anche la formazione di coach Adriano Vertemati vanta l’applaudita vittoria di domenica scorsa al PalaFacchetti su Omegna zeppa di pedine di provato spessore. Ad ogni modo, la Remer disporrà dei suoi effettivi: Rossi, Marino, Carnovali, Gaspardo, Kyzlink, Turel, Marusic, Sabatini, Slanina e Beretta.

Difesa di Paolo Chiarello della Comark Bergamo Prezioso

Difesa di Paolo Chiarello della Comark Bergamo Prezioso

Altra partita di cartello sempre domenica alle 18, ma al Centro sportivo Italcementi a Bergamo, dove la Comark (8ª in classifica) ospita la nobile decaduta Fortitudo Bologna, staccata di un paio di lunghezze dalla capolista Cento. Solo una Comark maiuscola sotto molti aspetti potrà mettere sotto l’ambiziosa Bologna. La squadra allenata da Alessandro Galli avrebbe bisogno di una impresa nel vero senso del termine per dare continuità ad un percorso, ahinoi, altalenante. All’ Italcementi ci sarà di sicuro la cornice di pubblico delle grandi occasioni: dalla città felsinea è previsto l’arrivo di oltre 300 tifosi. Insomma si giocherà pure sugli spalti…


© RIPRODUZIONE RISERVATA