Remer ai meritati playoff Giovedì prima sfida a Biella

Remer ai meritati playoff
Giovedì prima sfida a Biella

Per la Remer sono playoff meritatissimi. Il decisivo lasciapassare alle sfide dirette, con in palio per la prima classificata addirittura la serie A1, il team bergamasco lo ha ricevuto nelle mani della cenerentola Piacenza, sconfitta per 81-68.

Risultato più che annunciato alla vigilia. In ogni caso la demotivata formazione emiliana è riuscita a tenere in bilico il risultato sino a 5 minuti dal termine approfittando, evidentemente, dell’eccessiva tensione del quintetto di coach Adriano Vertemati. In quel momento, infatti, il punteggio era inchiodato sul 59 pari. Ma, ancora, una volta è stato principalmente il triplista Carnovali a suonare la carica a suon di canestri costringendo gli avversari alla classica resa anticipata.

Con Carnovali, finalmente schierato per 35’ complice l’assenza di Kyzlink, hanno giostrato all’altezza delle rispettive possibilità i terribili baby Sabatini e Gaspardo. Sufficienti, comunque, pure i senatori Marino e Rossi, artefici di parecchie vittorie della squadra nel corso della stupenda regular season.

Equilibrata, come detto, la partita nella frazione iniziale (26-19) nella seconda (42-38) e nella terza (59-56). Un valido contributo alla squadra è stato dato dai tifosi festanti (vicini a quota 2.500 grazie all’azzeccata scelta della dirigenza di aprire gratuitamente le porte) sulle scalinate del PalaFacchetti. Piacenza mai a condurre. Remer, in serata super, nelle «bombe» surclassando nella specialità i contendenti. Più o meno parità, invece, nella lotta a rimbalzo.

E, adesso, massima concentrazione in chiave playoff che inizieranno giovedì prossimo. Avversaria degli orobici Biella che ha disputato la seconda divisione nazionale. Match inaugurale in casa dei piemontesi; ritorno domenica a Treviglio; eventuale bella di nuovo a Biella.

«Soddisfazione enorme - sono parole, a fine partita, del general manager Euclide Insogna - davanti a un pubblico numeroso ed entusiasta. Abbiamo sofferto più del previsto ma ciò che contava era l’accesso ai playoff». D’accordissimo!

Il tabellino

REMER-PIACENZA 81-68

REMER TREVIGLIO: Sabatini 17, Gaspardo 12, Marino 11, Carnovali 22, Rossi 8, Marusic, Slanina 8, Turel 3, Pasqualin, Beretta.

PIACENZA: Galli 8, Stefanini 13, Sarokas 16, Gasparin 4, Infante 22, Sebastiani, Ziotti, Di Giorgio, Rossetti 3, Mazzocchi 2

Arturo Zambaldo


© RIPRODUZIONE RISERVATA