Remer, cin cin con lo Scafati
Bergamo, brutto ko a Legnano

Brutta sconfitta del Bergamo a Castellanza contro la vice cenerentola della serie A2, Legnano (92-87 il finale).

Remer, cin cin con lo Scafati Bergamo, brutto ko a Legnano

Il team cittadino paga una difesa lacunosa e una gara sottotono di Taylor. Tranne che nel quarto d’avvio Bergamo è stata costretta a rincorrere avversari con evidenti problemi di ogni genere. Non male la squadra di coach Dell’Agnello nell’ ultima frazione mentre buio pesto in quella che ha preceduto l ‘intervallo lungo e quella successiva. A tenere, comunque, a galla Bergamo il solito straordinario Roderick autore di 25 punti e di 19 rimbalzi: a dargli una mano Fattori (18) e a tratti Casella (14). Per il resto gran poca cosa. Al club orobico è mancata l’ abituale determinazione e la lucidità nelle soluzioni nelle fasi decisive del match.

A convincere in pieno è stata la Remer che ha liquidato in quattro e quattr’otto i temibili antagonisti di Scafati (89-82 il risultato). La miglior Remer è risultata quella che si è riaffacciata sul parquet del PalaFacchetti dopo il riposo. Al quintetto allenato da Lino Lardo non è stato sufficiente un buon quarto tempo per recuperare il pesante passivo accumulato. Tanto di cappello allo statunitense Roberts (24) seguito da Nikolic (18) Caroti (14) e capitan Pecchia (12). Un successo che consente alla squadra del presidente Gianfranco Testa di consolidare la zona playoff avallando in tal modo l’ obiettivo estivo.

E giovedì prossimo sarà derbissimo al PalaAgnelli: per Bergamo la possibilità di tornare a vincere; per i cugini di ridurre ulteriormente il ritardo che li separa in classifica dagli stessi antagonisti di turno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA