Remer e Comark pronte al via Obiettivi? Guardare in alto

Remer e Comark pronte al via
Obiettivi? Guardare in alto

Ultimi giorni di vacanza per i giocatori di Remer e Comark. Subito dopo ferragosto gli appartenenti ai rivoluzionati roster si metteranno a disposizione dei rispettivi coach.

Rispettivamente il confermato remerino, Adriano Vertemati e il trevigliese Cece Ciocca, appena approdato al team cittadino in sostituzione di Alessandro Galli. Entrambe le rose saranno al completo, anche se lungo la stagione sportiva un innesto per parte è probabile. Differenti, invece, gli obiettivi. Per voce del general manager della Remer, Euclide Insogna, si punterà ai playoff, possibile per le prime 8 squadre classificate nella regular season.Sul fronte Comark, il presidente e sponsor Massimo Lentsch parla invece da tempo di «assalto alla categoria superiore».

La Comark impegnata lo scorso campionato a Bologna

La Comark impegnata lo scorso campionato a Bologna

Ricordiamo che la Remer è stata di recente inclusa nel girone Est di A2 (tanto per fare chiarezza, la seconda divisione nazionale), la Comark in una categoria denominata serie B (ma nella realtà è la C). Stando alla potenzialità dei 10 titolari affidati a Vertemati (al quarto anno sulla panchina del club della Bassa) e a Ciocca le ambizioni delle due società sembrano, abbastanza sostenibili. In particolare quelle della Remer visto che sarebbe accettato anche l’ottavo posto, l’equivalente di una metà classifica. Poi l’appetito viene mangiando e ne sappiamo qualcosa, dal momento che nello scorso campionato i trevigliesi raggiunsero addirittura la 4ª posizione. Non così scontato, viceversa, per la Comark tagliare il traguardo davanti alle altre candidate al salto di qualità, Udine e Orzinuovi in testa: certo, gli innesti voluti da Ciocca e portati a casa dal direttore Marcello Filattiera meritano piena fiducia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA