Remer e Comark, riscatto annunciato I bergamaschi stendono Chieti e Mortara
L’esultanza della Remer Treviglio (Foto by Zanetti)

Remer e Comark, riscatto annunciato
I bergamaschi stendono Chieti e Mortara

Basket. Tutto come ampiamente annunciato: Remer Treviglio e Comark Bergamo hanno riscattato le sconfitte della scorsa settimana.

Remer che ha così potuto festeggiare con la vittoria, davanti al suo pubblico, l’ingresso nella seconda divisione nazionale. Di sette lunghezze (60-53) alla fine lo scarto di punti: non un granché, ma sufficiente per abbandonare l’ultimo posto della classifica. Nelle tre frazioni iniziali la Remer ha, comunque, rincorso gli avversari (10-18; 27-30 e 37-39).

Nell’ultimo quarto, però, sorretta dai supporter dagli spalti la squadra della Bassa bergamasca ha annullato lo svantaggio imponendosi su contendenti dagli alti contenuti agonistici. In grande spolvero il talentuoso Marino e l’ormai conclamato Kyzlink, autori di sedici punti ciascuno. In doppia cifra anche Sorokas. Chieti si è presentato al PalaFacchetti senza l’acciaccato Abbott, un’assenza indiscutibilmente pesante. Prossimo turno domenica 18 a Ravenna.

REMER TREVIGLIO: 60

PROGER CHIETI: 53

Remer Treviglio: Rossi 4, Marino 16, Kyzlink 16, Sorokas 10, Turel 4, Tambone 6, Savoldelli, Chillo 2, Spatti, Ferri. Dessi, Mezzanotte. All. Vertemati.

Proger Chieti: Monaldi 14, Sergio 11, Allegretti 8, Armwood 12, Vedovati, Piazza 8, Marchetti, Sipala, Piccoli, De Martino. All. Galli.

Troppo facile per la Comark stendere impietosamente al tappeto un Mortara, destinato a lottare sino alla fine per evitare la retrocessione. Il punteggio finale, 94-57 la dice lunga sulla disparità delle forze in campo. Difficile, quindi, giudicare ragionevolmente quali meriti vadano attribuiti al team cittadino. Certo, se l’obiettivo era di far dimenticare subito il Ko, sempre casalingo, precedente con la Sangiorgese allora c’è da essere soddisfatti.

Un film della gara dal copione scontato sin dalle battute iniziali visto che capitan Chiarello e compagni hanno tenuto agevolmente a bada avversari mai stati in partita. Ad approfittare al meglio della difesa ballerina dei lomellini sono stati Mercante e Panni sbizzaritisi soprattutto nei tiri dalla grande distanza. Coach Cece Ciocca si è permesso il lusso di schierare per quattordici minuti pure il giovane Permon. Colamarino e Grugnetti i soli a ricevere, di tanto in tanto, qualche applauso dalla cinquantina di tifosi arrivati da Mortara. Nel quarto turno di regular season la Comark affronterà sabato sera a Moncalieri, la formazione locale.

COMARK BERGAMO: 94

MORTARA: 57

Comark: Planezio 5, Bloise 12, Mercante 19, Permon 3, Panni 20, Milani 12, Scanzi 11, Chiarello 4, Pullazi 8, Bertocchi. All. Ciocca.

Mortara: Reali 3, Luis, Avanzini 3, Colamarino 15, Grugnetti 14, Pontisso 10, Paunovic 3, Bialkowski 2, Ferretti 4, Brunetti 3. All. Zanellati.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 12 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA